Sting

Tratto dall’Album ” If On A Winter’s Night”,  Sting ci regala un suggestivo pezzo ricco di atmosfera dedicato all’inverno con ballate e canti popolari della tradizione inglese.

Il Poliedrico artista inglese non finirà mai di stupirci riesce a realizzare tante cose diverse, mantenendo sempre un senso di coerenza musicale, e risultando sempre credibile e bravissimo.

Soul cake viene tradotto letteralmente come “Torta dell’anima”, ed e’ una preparazione tipica della tradizione inglese ed irlandese

La Soul Cake è una piccola torta rotonda che tradizionalmente viene offerta per le anime dei morti.
E’ una tradizione medievale originaria dell’ Irlanda e della Gran Bretagna, pratiche simili le ritroviamo anche nel nostro sud Italia.

Le torte, chiamate ANIME, (soul) sono consegnate ai soulers, ovvero ai piu’ piccoli che vanno porta a porta il giorno di Ognissanti cantando e recitando le preghiere per i defunti.
Ogni torta che viene mangiata rappresenterebbe un anima che viene liberata dal

calendario celtico

calendario celtico

Purgatorio.
Circa 1.500 anni fa, gli antichi Druidi celebravano la festa d’autunno di Samhain anche conosciuta come Capodanno Celtico. Samhain è in irlandese moderno, e deriva da una parola in irlandese antico, samainsamuin, o samfuin, che potrebbe significare “fine dell’estate”.

Ruolo importante in questa festa lo hanno sempre avuto i falò.
Anche in epoca cristiana i contadini erano avvezzi a  lanciare nel fuoco le ossa del bestiame macellato, ed una volta che questi erano stati accesi, tutti gli altri fuochi venivano spenti ed ogni famiglia prendeva solennemente il nuovo fuoco dal falò sacro situato a Tlachtga, vicino alla reale Collina di Tara.
Durante questa  notte un varco tra la “Terra di mezzo” -la dimensione dove viviamo noi-  e la “Terra degli spiriti” -dove vanno le anime  dei vivi per  poter usufruire finalmente di giovinezza e felicità eterne.
Grazie a questo varco gli spiriti  potevano tornare nel nostro mondo e mischiarsi ai vivi. Proprio per paura di questi eventi, nel nord Europa, le persone si ritiravano nelle loro case (Samhain significa anche “riunione”) e spegnevano il focolare per non farsi individuare dagli spiriti erranti dei morti.

Antichi druidi a Stonhege

Antichi druidi a Stonhege

Sulle colline circostanti i Druidi spegnevano i fuochi sacri, rimasti accesi per un anno, e si apprestavano ai loro rituali di divinazione.
Durante questa notte di passaggio inoltre, anche il popolo delle Fate faceva maggiormente avvertire la propria presenza -ritenuta a volte ostile e pericolosa per l’uomo. In questa notte attiravano gli uomini nelle loro terre e lì essi sarebbero rimasti prigionieri per sempre. Per questo motivo era frequente l’usanza di lasciare offerte di cibo o latte sulla soglia di casa, così da assicurarsi la benedizione del “popolo buono” per l’anno futuro.

Con la diffusione del cristianesimo, Samhain si trasformo’ in All Souls ‘ Eve ( Halloween) e Ognissanti ( 1 novembre ), quando i fedeli con le loro preghiere commemoravano ed onoravano i loro antenati morti .
Ed è in questo periodo che nasce l’usanza in cui i mendicanti,  figli dei poveri andavano di casa in casa, chiedendo per il cibo con la promessa di pregare, in cambio,  per le anime degli antenati passati a miglior vita.  Questi ” soulers “ vengono ricompensati con i ” dolci dell’anima “. Ogni torta mangiata rappresenterebbe un anima viene liberata dal Purgatorio .
Questa pratica, di dare dolci a chi ha bussato alla tua porta la vigilia dei morti , è pensato per essere una delle origini della moderna Halloween trick- or-treat.

Trick or treat – Dolcetto o scherzetto??

La consuetudine di regalare e di mangiare dolci a chi bussa alla tua porta alla vigilia dei morti, da taluni viene riconosciuta come l’origine della moderna Trick or Treating.
Le torte sono generalmente imbottite con noce moscata, cannella, o altre spezie dolci, uvetta o ribes.

Per la ricetta, riporto quella tratta dal fantasioso e ricco blog di Giovanna Nobile alias La Cuoca eclettica
Soul cake

ingredienti per 6 persone

– 150 g. di farina più un pò,
– 100 g. di fecola di patate,
– 100 g. di zucchero,
– 125 g. di yogurt,
– 2 uova,
– 1 pera,
– 1 mela,
– 40 g.di uva passa,
– 10 ciliegine candite,
– 1 bustina di lievita per dolci,
– il succo di 1 limone,
– olio extravergine di oliva.

Esecuzione:
Montate lo zucchero con le uova fino ad ottenere un composto spumoso, aggiungete la farina, la fecola e il lievito setacciati, lo yogurt, 3 cucchiai di olio extravergine di olivae il succo del limone.

soul cake

soul cake

Passate nella farina l’uva passa precedentemente ammollata, strizzata e asciugata, la mela e la pera pelate e tagliate a dadini e le ciliegine tagliate grossolanamente.
Unite, delicatamente per non smontare l’impasto, la frutta e ponete tutto iu uno stampo da plum cake, precedentemente unto e infarinato.
Cuocete in forno preriscaldato a 180° per circa 35 – 40 minuti.
Come sempre vale la prova stecchino, e tenete presente che la frutta conferisce una certa umidità.

Il Testo di “Soul Cake”  di Sting

A soul, a soul cake, please good missus a soul cake.
An apple, a pear, a plum, a cherry,
any good thing to make us all merry,
A soul, a soul cake, please good missus a soul cake.
One for Peter, two for Paul, three for Him who made us all.
A soul, a soul cake, please good missus a soul cake.
An apple, a pear, a plum, a cherry,
any good thing to make us all merry,
God bless the master of this house, and the mistress also.
And all the little children that round your table grow.
The cattle in your stable and the dog by your front door.
And all that dwell within your gates
we wish you ten times more.
A soul, a soul cake…
Go down into the cellar and see what you can find.
If the barrels are not empty we hope you will be kind.
We hope you will be kind with your apple and strawber
For well come no more a soalin till Xmas time next year.
A soul, a soul cake…
The streets are very dirty, my shoes are very thin.
I have a little pocket to put a penny in.
If you havent got a penny, a ha penny will do.
If you havent got a ha penny then God bless you.
A soul, a soul cake…
Now to the lord sing praises all you within this place,
And with true love and brotherhood each other now embrace..
This holy tide of christmas of beauty and of grace,
Oh tidings of comfort and joy.
A soul, a soul cake…

Ed ecco la sua traduzione
Anima, Anima, una torta dell’anima!
Io ti prego, Buona signora, una torta dell’anima!
Con mele, pere, susine, ciliege
Qualcosa di positivo per renderci tutti più allegri

Anima, Anima, una torta dell’anima!
Io ti prego, Buona signora, una torta dell’anima!
Uno per Peter, due per Paolo, e tre per colui che ha fatto a tutti noi.

Anima, Anima, una torta dell’anima!
Io ti prego, Buona signora, una torta dell’anima!
Con mele, pere, susine, ciliege
Qualcosa di positivo per renderci tutti più allegri

Dio benedica il capo famiglia e sua moglie anche
E tutti i bambini che crescono intorno a questo focolaio.
Il bestiame nella stalla ed il cane davanti la porta.
E tutti i ciacighli entro le vostre mura.
E ve ne auguriamo 10 volte tanto.

Anima, Anima, una torta dell’anima!
Io ti prego, Buona signora, una torta dell’anima!
Con mele, pere, susine, ciliege
Qualcosa di positivo per renderci tutti più allegri
Anima, Anima, una torta dell’anima!
Io ti prego, Buona signora, una torta dell’anima!
Uno per Peter, due per Paolo, e tre per colui che ha fatto a tutti noi.

Vai nello scantinato e guarda cosa trovi
Se i barili non sono vuoti siamo certi che sarete generosi
E speriamo che lo siate con le vostre mele e fragole
Poichè non ci rivedrete che tra un anno

Anima, Anima, una torta dell’anima!
Io ti prego, Buona signora, una torta dell’anima!
Con mele, pere, susine, ciliege
Qualcosa di positivo per renderci tutti più allegri
Anima, Anima, una torta dell’anima!
Io ti prego, Buona signora, una torta dell’anima!
Uno per Peter, due per Paolo, e tre per colui che ha fatto a tutti noi.

Ho una piccola tasca dove mettere un penny.
Se non hai un penny da dare, un penny sarà
Se non hai un penny da dare Dio ti benedirà
Anima, Anima, una torta dell’anima!
Io ti prego, Buona signora, una torta dell’anima!
Con mele, pere, susine, ciliege
Qualcosa di positivo per renderci tutti più allegri
Anima, Anima, una torta dell’anima!
Io ti prego, Buona signora, una torta dell’anima!
Uno per Peter, due per Paolo, e tre per colui che ha fatto a tutti noi.

Potrebbe interessarti pure: http://www.angiecafiero.it/2012/10/30/tradizioni-di-halloween-irlandesi-oiche-shamhna/

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)