AngieCafiero.it

E' inutile versare rum…

Date: 15 ottobre 2010

Grano dei Morti

Nell’area salentina questo dolce è detto “colva”“coliba”, termine preso in prestito dal bizantino “kolba” che, a sua volta, deriva dal greco “koliva”, nella zona di Foggia è conosciuto col termine dialettale di “cicc cuott”

“Cicc Cuott”
Ingredienti:
– 500 gr di grano tenero “bianchetta”,
– una melagrana matura di buona grandezza,
– 150 gr di noci sgusciate,
– 150 gr di cioccolato fondente,
– 100 gr di cedro candito,
– una bacchetta di cannella tritata,
– qualche cucchiaio di zucchero,
– vino cotto

Esecuzione:

“Cicc Cuott” – Grano dei Morti




Bollite il grano per circa un’ora, dopo averlo tenuto a bagno in acqua tiepida per due giorni.
Lasciate raffreddare, aggiungete tutti gli altri ingredienti a pezzetti e, al momento di servire in tavola, condite la quantità desiderata con vincotto a volontà che se versato prima, indurirebbe il composto.

Foto di Franco D’addedda

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 1.0/10 (2 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: -1 (from 1 vote)

La tradizione gastronomica della ricorrenza dei defunti

Emelyn Story –  “L’Angelo del Dolore”

Qui, nel profondo sud, sin da quando ero piccina, nel periodo che va dal 31 di ottobre al 4 novembre, non si andava a scuola, poichè per la ricorrenza detta di “Ognissanti” che cade il primo di novembre, seguiva quella dedicata ai nostri defunti, il 2 di novembre ed in quei giorni era ed è ancora nostra consuetudine quella di recarci nel piccolo cimitero del paese per visitare i nostri parenti defunti.

Leggi tutto

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 10.0/10 (1 vote cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +3 (from 5 votes)

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén