Giuseppe Mazzini

La Torta di Mazzini

Una torta alle mandorle, la preferita dal grande genovese padre degli ideali e dei movimenti repubblicani del Risorgimento che nel 1835, che dall’esilio svizzero, ne inviò la ricetta, con un’affettuosa lettera, alla madre Maria Drago:

” … Eccovi la ricetta di quel dolce che vorrei faceste e provaste, perché a me piace assai .. .” si legge nel brano citato dal volume ‘Provincia Risorgimentale’ che pubblica anche il passo relativo agli ingredienti. Mazzini lo scrive traducendo “alla meglio, perché di cose di cucina non m’intendo, ciò che mi dice una delle ragazze in cattivo francese. Pestate tre once di mandorle, altrettante di zucchero. Sbattete il succo d’un limone e due tarli d’uovo, montate a neve gli albumi e mescolate il tutto. Unta di burro una tortiera, mettete sul fondo pasta sfoglia. sulla quale verserete il miscuglio suddetto. Zuccherare e mettere in forno”.

Torta di Mazzini

Ingredienti per 6-8 porzioni

Torta di Mazzini- foto a cura di Alessandro Cavo

– pasta sfoglia
– 3 once (circa 100 gr.) di mandorle spellate
– 3 once di zucchero
– 1 limone
– 2 uova

Esecuzione
Togliete la pellicina alle mandorle immergendole per qualche minuto in acqua bollente;dopo averle fatte asciugare bene, pestatele o tritatele finemente con lo zucchero;

sbattete i tuorli con il succo del limone e uniteli al miscuglio di mandorle e zucchero; infine aggiungete mescolando con attenzione gli albumi montati a neve.

Torta di Mazzini confezionata con nastro tricolore - Foto a cura di Alessandro Cavo

Riempite con questo composto una tortiera foderata con la pasta sfoglia, cospargete di zucchero e cuocete a forno moderato per 35-40 minuti.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 5.0/10 (5 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)
Torta di Giuseppe Mazzini, 5.0 out of 10 based on 5 ratings