Italo Santelli

Italo Santelli è
considerato uno dei padri della sciabola moderna. A Budapest fondò una scuola di
scherma.
La sua fama in Ungheria è tale che a lui è stato persino dedicato un piatto della cucina tipica ungherese. Le “uova alla Santelli” o “frittata alla Santelli” in ungherese Santelli-rántotta, è un piatto a base di uova, salsiccia, pancetta, pomodoro, formaggio grattugiato e pepe.

Italiano di nascita, si trasferì a trent’anni in Ungheria, dove contribuì a dar vita alla prestigiosa tradizione magiara nella scherma.

Frittata Santelli

Ingredienti:
– gr. 300 di salsiccia di Debrecen,
– gr. 120 di pomodori freschi,
– gr. 240 di peperoni verdi,
– gr. 120 di lardo affumicato,
– gr 40 di strutto,
– 12 uova,
– sale,pepe macinato,
– gr.120 di formaggio.

Frittata Santelli - Santelli Rántotta

Esecuzione:
Togliete la pelle delle salsiccie, pelate i pomodori, toglite i semi dei peperoni e tagliate tutto quanto a fette.
Rosolate in poco strutto il lardo tagliato a cubetti, a cui avrete tolto la cotenna, fate saltare in questo grasso la salsiccia, versatevi i peperoni e, quando questi cominciano ad ammorbidire, i pomodori.
Continuate a friggere la frittata.
Al momento di servire, cospargete con formaggio grattugiato.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)