Melenzane o melanzane

Questa è una ricetta della mia famiglia, la preparava nonna Angela, di cui molto fieramente porto il nome e,  successivamente mia zia Rosa e la buonanima di zia Enza, per cui, è una preziosissima chicca, facente parte di quel patrimonio culturale-gastronomico, a me tanto caro, quello della memoria storica custodito nella mia famiglia e dai nostri anziani.
Provatela, e, sicuramente non ne rimarrete delusi 🙂
Sicuramente questa procedura non è più rapida di quella tradizionale, ma è uno dei mille modi per preparare le melenzane ed offrirle in un modo diverso ai vostri commensali.

Ingredienti:
– 1,5 kg melanzane
– gr 200 mozzarella
– farina q.b
– parmigiano di grattugiato q.b
– pecorino romano q.b
– foglie di basilico fresco q.b
– mollica di pane q.b.
– latte
– 3 uova

Esecuzione
:

Melenzane, tagliate a fette e fritte

Le melanzane vanno tagliate a fette e messe in acqua e sale, per circa un’ora. Trascorso il giusto tempo, le strizzerete, riportandole alla forma iniziale, le infarinerete leggermente e le friggerete in abbondante olio di semi ben caldo.
Appena dorate, sistematele su carta assorbente, e continuate questa operazione fino all’esaurimento delle fette.
Mettete la mollica di pane in un recipiente con un po di latte, strizzatela e preparate una pastetta, con le uova battute, e una dose consistente di parmigiano e di percorino, ed infine il basilico a pezzetti.
Ora la preparazione può essere fatta in svariati modi: ad involtino, metterete al centro della vostra fetta di melanzana un po della pastetta ed un pezzetto di mozzarella, l’arrotolate e chiuderete con uno stuzziucadenti. Allineatele in una teglia e cospargete di parmigiano, o se gradite con un po ‘di sugo di pomodoro.
L’altra operazione potrebbe essere la seguente: ricopriremo una teglia di uno strato di melanzane, alternandolo con questa imbottitura, e la mozzarella a fettine, ripetendo l’operazione più volte, e terminando con uno strato di melenzane che andremo a spolvererare con dell’altro parmigiano grattugiato.
Cuocerete il tutto in forno a calore moderato per circa 45 minuti.
La ricetta originale è un po’ più articolata e laboriosa, difatti sia mia zia che mi madre una volta fritte le fette di melanzane, riponevano su di esse, con molta cura la pastetta, inserivano una fettina di mozzarella, e richiudevano con un altra fetta di melanzana fritta, avendo l’accortenza, di rigirare questo involtino, prima da un lato e poi dall’altro, e cercando di non farne fuoriuscire l’imbottitura, una volta cotte venivano allineate in una pirofila, ricoperte di poca salsa di pomodoro fresco, e messe in forno per circa 45 minuti.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 6.0/10 (1 vote cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)
La parmigiana di melanzane bianca di zia Rosa, 6.0 out of 10 based on 1 rating