Simonetta Santamaria con il marito Diego

Cara Angie,
eccoti una ricettina estrapolata direttamente dal mio libro.
Vedi se fa al caso tuo…
Un bacione!
Simo
P.S. La foto per dimostrare che il mio, di Gennaro (che nello specifico si chiama Diego), non l’ho ancora cucinato…



Direttamente da “Donne in Noir”, dal racconto “L’ANGELO DEL FOCOLARE”:
FETTINE DI GENNARO (O DI AGNELLO) IN SALSA SPEZIATA

Ingredienti:
– 4 fettine di un Gennaro ben meritevole di finire in casseruola (se non ne disponete al momento, potete ripiegare su un qualsiasi Mario, Roberto, Bartolomeo o, in – ultima analisi, su dell’agnello)
– 3 cucchiai di passata di pomodoro
– 3 cucchiai di succo di limone
– 3 cucchiai di olio d’oliva
– 1 cucchiaino di peperoncino in polvere
– 1 cucchiaino di noce moscata in polvere
– 1 spicchio d’aglio bello grosso
– un po’ di burro – sale – prezzemolo – pepe nero

Esecuzione:

Donne in noir - Simonetta Santamaria

Unite la passata, il succo di limone, l’olio, il peperoncino, la noce moscata, il sape, il pepe nero e mescolate tutto stemperando con una forchetta; poi aggiungete aglio e prezzemolo tritati finemente.
Prendete le fettine di Gennaro (o di agnello, se proprio dovete…), passatele in questo composto, sistematele in una pirofila e lasciatele marinare per 7/8 ore (tempo necessario per “ammazzare” il senso della carne umana che è leggermente dolciastra; nel caso dell’agnello, invece, elimina il senso di selvatico) rivoltandole di tanto in tanto. Il segreto è tutto qui!
Rosolate bene le fettine nel burro a fuoco allegro, poi abbassate la fiamma e lasciate cuocere per una decina di minuti col coperchio chiuso. Infine versateci sopra la marinata avanzata e servitele a vostra suocera (se si tratta di Gennaro) o a chi volete (se avete optato per l’agnello).
Buon appetito!

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)