Pere Mast’Antuono

Non tutti sanno che con questa pera, maggiormente utilizzata in preparazioni dolciarie, veniva realizzato un ottimo sugo, esisteva infatti un “Ragout di pere “mastantuono”,  questa ricetta, che vado a proporvi è stata “ritrovata” e “riscoperta” da Antonio Cafiero,  proprietario del ristorante “La Conca” (III traversa Alimuri – Marina di Alimuri Meta).

Appassionato cultore di gastronomia locale, con Antonio in comune,  non abbiamo solo il cognome, ma la passione che ci porta alla ricerca dei sapori della tradizione che raccogliamo dalla voce dei nostri anziani, e così le ricette di un tempo.
Il periodo in cui veniva preparato  era quello di ferragosto, in occasione della festività dell’Assunta. La cucina dei nostri avi era una cucina povera che utilizzava materie prime provenienti da risorse locali.

A sostegno dell’attendibilità di questa ricetta, vi è la testimonianza di mia madre, che ricorda, la nonna Laura che preparava teglie enormi di questo ragù per la sua numerosa famiglia.

Ingredienti
Un paio di litri di salsa di pomodoro fatta secondo i propri gusti (pomodori pelati, cipolla, aglio, odori o quanto altro),
– 10 pere mastantuono grandi e non eccessivamente mature,
– 150 grammi di parmigiano reggiano,
– 70 grammi di pecorino romano,
– biscotto di grano sbriciolato q.b.
– 2 uova.
Esecuzione:
Preparare un impasto con il formaggio e le uova aggiungendo il biscotto sbriciolato per renderlo consistente.
Svuotate le pere con uno scavino sino a toglierne i semi dopo averne tagliato la parte superiore col picciolo.
Riempite le pere con l’impasto e ricomponetele con il “cappello” precedentemente asportato e allineatele in una casseruola che le contenga perfettamente diritte coprendole con la salsa di pomodoro. Data la sapidità dell’impasto non aggiungete altro sale.
Fate cuocere a fuoco basso fin quando la salsa assumerà un colore amaranto.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 3.0/10 (1 vote cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)
Ragù di pere Mast'antuono, 3.0 out of 10 based on 1 rating