AngieCafiero.it

E' inutile versare rum…

Una crema di ricotta molto particolare…

Tipico cannolo palermitano

Conosco Vincenzo Carini, Vik, da almeno un decennio, ed è una di quelle persone, che pur non conoscendo personalmente posso considerare amica, e con cui interagisco giornaliermente su Facebook.
Ho recuperato questa sua ricetta della crema di ricotta per i cannoli, dalla Guida al Mangiare bene di Supereva, perchè è divertente il modo in cui l’ha trascritta 🙂

Considerazione essenziale per comprendere cosa vi state mangiando se ricevete in dono dei cannoli che vi dicono provenire dalla Sicilia, eheheh facile a dirlo….

Comunque per inciso di cannoli ne esistono di due specie
1) i cannoli di Piana degli Albanesi
2) i cannoli di Dattilo
il resto sono imitazioni che vanno dal ben riuscito al desolante 😉

Vincenzo Carini

Una crema di ricotta molto particolare
Nella versione di Vincenzo ed Antonella Carini, si adatta bene anche per gli sfinci

La premessa è che da questa ricetta non ho sottratto alcunche’, e siccome la trascrizione mi sembrava divertente ho deciso di inserirla cosi’ come mi e’ stata donata, qui fa riferimento all’imbottitura dei cannoli, ma e’ perfetta anche per gli sfinci.
Un particolare ringraziamento ai miei amici palermitani Vincenzo e Antonella Carini.
Crema di ricotta
Ingredienti:
– Ricotta fresca di pecora 500 gr.
– Zucchero 250 gr.
– Cioccolato fondente a pezzetti
– Canditi di mandarino o arancia a dadini e striscioline
– Zucchero a velo
– Cannella

Esecuzione:
Perche’ la crema di ricotta, dotata di vita propria, non decida di uscire spontaneamente dal cannolo…
basta fare una piccola analisi organolettica dell’ingrediente principale….
1) Se e’ di colore verde e si muove da sola buttala…
2) Se contiene molto siero, scolala

Fatta questa premessa andiamo al procedimento
Tagliate la ricotta in cubetti e mettete lo succhero.

Amalgamate con un cucchiaio di legno

Angie con cannolo

Tenete a riposo per mezza giornata al fresco.
Colate eventualmete il siero formatosi.
Procuraratevi un setaccio e passate il composto di ricotta e zucchero in un recipiente opportunamente
posto sotto il setaccio.
Aggiungete alla crema di ricotta cosi’ ottenuta:
– le scagliette di cioccolato fondente ed i pezzettini di canditi e qualche pizzico di cannella
a seconda dei vostri gusti ma senza esagerare
A questo punto rempite le *scorce* :))
Con lo zucchero a velo spolverizzatee i cannoli.
Posate sulla sommità di ogni cannolo una strisciolina arancia candita.
Per finire guarnite i due lati del cannolo con mezza ciliegia candita
Antonella & Vincenzo Carini :))

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 9.5/10 (4 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +1 (from 1 vote)
Una crema di ricotta molto particolare..., 9.5 out of 10 based on 4 ratings

Previous

L’Invito a Pranzo Totò e Peppino

Next

Intervista Gastronomica a Domenico Pennone detto “Mimmo”

1 Comment

  1. Come resistere? Ma poi…perchè resistere?

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)

Lascia un commento

Connect with Facebook

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén