Intervista Gastronomica ad Alex Revelli Sorini

Dunque, partiamo dal presupposto che la buona tavola e la gastronomia, da sempre, sul web e non solo, hanno interessato ed incuriosito una moltitudine di persone, gli esperti, i giornalisti, gli enogastronomi ( o presunti tali)  in circolazione sono tantissimi (se jettano :-) , e, sono soprattutto loro, quelli con cui NON è facile interagire, l’argomento pur essendo goloso ed affascinante, diventa spesso non dei più aperti ed affabili poichè si presta ad animate discussioni e vivaci polemiche: difatti TUTTI, indisitintamente, quando lo affrontiamo, ci consideriamo i maggiori esperti teorici della cucchiarella nel settore, e saremmo pronti ad accoltellare chi vuole imporre quale dogma assoluto il suo pensiero e la sua ricetta, notevolmente differente dalla nostra, ma daltronde la cucina pù antica nasce nelle nostre famiglie e si tramanda di generazione in generazione :-) ,  quindi tanti esperti, tanti modi di trattare l’argomento, e, soprattutto di riuscire ad appassionare la gente ad una cultura gastronomica nonchè ad una corretta e sana alimentazione.
Anche io, da appassionata, ho in questo settore, un mio personale mito gastronomico, che seguo da tanto tempo, che stimo e che ammiro e vi svelo un segreto:  io l’ho conosciuto sul web e molto prima che apparisse in tv seguendo il suo sito di cultura gastronomica, col quale saltuariamente collaboro Taccuini Storici ed è  anche direttore dell’Accademia Italiana Gastronomia Storica, signori, signore (soprattutto quest’ultime) sto parlando  nientepopodimeno che di Alex Revelli Sorini, che oltre ad essere come me un grande fanatico delle nostre cose buone, è anche un bel giovanotto, il che non guasta mai:-)
Prodotto genuino dop  originario delle Terre di Toscana,  Alex,  nasce ad Arezzo nel 1959 è un giornalista, ricercatore di storia delle tradizioni enogastronomiche, ed è anche docente universitario italiano, bello vero? un proff cosi’? :-)

Alex Revelli Sorini

Per ulteriori Info su di lui vi consiglio un bel “giritiello” alla seguente pagina di Wikipedia http://it.wikipedia.org/wiki/Alex_Revelli_Sorini

Angie:  - Quanto conta una buona alimentazione per il tuo lavoro?
Alex: – molto

Angie:  - Quanto influisce la gastronomia nel tuo lavoro gioraliero, ti sei mai ispirato ad essa in quello che fai quotidianamente?
Alex: – Sì spesso è la traccia che seguo

Angie:  - Cosa significa per te mangiar bene?
Alex: – Gustare piatti che mi piacciono e che sono preparati con cura alla dietetica

Angie:  - Le tue esperienze lavorative?
Alex: – Le puoi vedere al link in alto

Angie:  - Se non avessi esercitato la professione che svolgi attualmente
Alex: – cosa ti sarebbe piaciuto fare? Sinceramente ho fatto di tutto per farla.

Angie:  - Hai un ristorante o un locale dove preferisci andare a mangiare?   Se sì, dove?
Alex: – No sono curioso. Preferisco in genere le osterie

Angie:  - Sei mai stata/o a dieta?
Alex: -    A dieta stretta no ma stò attento al peso

Angie:  - – Meglio carne o pesce?
Alex: – carne

Angie:  - Se fossi un dolce, quale saresti?
Alex: – Un millefoglie

Angie:  - Vino?
Alex: – Si nella giusta quantità

Angie:  - Il tuo punto debole?
Alex: – Fretta di fare (mitigata con l’età)

Angie:  - Nel tuo frigo che cosa non manca mai, e nella dispensa?
Alex: – Della verdura fresca e dei salumi

Riso al Pomodoro

Angie:  - L’aspetto che ti attira di più del fare da mangiare e se c’è un piatto che ti piace cucinare di più in assoluto?
Alex: – Fare da mangiare in due è magico, il mio piatto preferito è il riso al pomodoro

Angie:  - Quello che ti piace mangiare?
Alex: – La torta diplomatica

Angie:  - Come ti definiresti a tavola?
Alex: – Buongustaio dai ritmi veloci

Angie:  - Di cosa sei più golosa/o? e cosa proprio non ti piace?
Alex: – Goloso di dolci, non mi piacciono ostriche e cozze

Angie:  - La cucina e’ fatta anche di profumi, essenze, odori, ne hai uno preferito?
Alex: – L’aroma della cioccolata

Angie:  - Caffè??
Alex: – Purché sia fatto con la napoletana

Angie:  - Non puoi vivere senza…
Alex: – sinceramente nulla è indispensabile

Angie:  - Esiste un legame tra cucina e sensualità? Che cosa secondo te
conta di più nel sedurre una donna? Una buona cena, o anche il saper cucinare?
Alex: – Legame molto stretto quello fra cucina e amore. Credo che il convivio e I 5 sensi, indipendentemente dai piatti proposti sia, sia il codice dell’amore.

Angie:  - Una tua ricetta per i miei lettori?
Alex: – Patate arrosto con rosmarino e salvia ne mangerei una teglia.

Angie:  - L’ultimo libro che hai letto?
Alex: – Il riposo della polpetta di Massimo montanari

Angie:  - Il pezzo musicale che ti mette in moto i succhi gastrici?
Alex: – Mondo cesare cremonini

Julia Roberts, protagonista di "Mangia, prega, ama"

Angie:  - Un film?
Alex: – Prega, mangia, ama con Julia Roberts

Angie:  - Hobby?
Alex: – Palestra e vela

Angie:  - Se fossi un personaggio mitologico chi saresti?
Alex: – Ulisse

Angie:  - Dici parolacce?
Alex: – Cazzo si..

Angie:  - hai qualche rituale scaramantico, sei si’ quale?
Alex: – No non sono scaramantico

Angie:  - La frase che dici più spesso?
Alex: – L’importante è cercare di migliorarsi…

Angie:  - Cosa invece ti dicono più spesso?
Alex: – Non so se ce la posso fare

Angie:  - Qual è il tuo sogno più grande?
Alex: – più che un sogno è un’aspettativa, che però non ti dico.

Angie:  - Qual è la cosa che ti fa più arrabbiare?
Alex: – L’ottusità

Angie:  - Ti fidanzeresti con uno/a chef?
Alex: – Qual’è il problema…

Angie:  - Un piatto della tua infanzia?
Alex: – Crema con biscotti savoiardi e vin santo

Angie:  - Oggi si parla di federalismo. Secondo te, esiste anche in cucina?
Alex: – No, la cucina è condivisione e apertura

La Zuppa di fagioli

Angie:  - Quale piatto eleggeresti come simbolo dei 150 anni dell’Unità d’Italia?
Alex: – Zuppa di fagioli

Angie:  - Tradizione o Innovazione?
Alex: – Tradizione presentata con creatività e leggerezza dietetica

Angie:  - Dopo la cucina italiana, c’e’ ne qualcuna internazionale che preferisci? Se si’, quale?
Alex: – spagnola

Angie:  - Come definiresti il tuo carattere, da un punto di vista prettamente gastronomico?
Alex: – Conservatore, aperto ai consigli

Angie:  - A quali altri progetti ti stai dedicando in questo periodo?
Alex: – Ogni giorno lavoro sempre con mentalità migliorativa e perciò ogni cosa può diventare nuova, non sono abituato a guardare indietro

Angie:  - A quale piatto paragoneresti Berlusconi? e Di Pietro?
Alex: – Il primo ad un bistecca un pò raffreddata, il secondo ad un piatto con dentro molti tipi di pasta difficilmente condibile

Angie:  - La cucina ha mai deluso le tue aspettative??
Alex: – La cucina non delude, sono coloro che la interpretano che la possono male interpretare

Angie:  - Se dovessi riassumere la tua filosofia di vita?
Alex: – Non rimandare a domain quello che puoi fare oggi. Vivi ogni giorno come se fosse l’ultimo, ma pensa di campare 100 anni

Angie:  - classica domanda alla Marzullo:  Fatti una domanda e datti una risposta.
Alex: – Cos’è la cucina italiana? Un mondo di emozioni

Angie:  - Dopo questa intervista, ti è venuta fame?
Alex: – no

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

Lascia un Commento