AngieCafiero.it

E' inutile versare rum…

Intervista Gastronomica a Sam Stoner

Sam Stoner

Chi è Sam Stoner? Uno scrittore? Un investigatore? Un giornalista? Un avvocato? Nessuno lo sa con esattezza, ma qualsiasi cosa egli sia, dietro al sostantivo ci sta bene l’aggettivo “privato”.
Ecco per tutto quel che volete conoscere di lui, vi invito a proseguire la lettura della sua biografia non autorizzata sul suo Blog
Quanto segue, è quanto ho raccolto, così come mi ha rilasciato la sua intervista così io l’ho pubblicata…;-) Senza alcuna forma di censura, non è mia abitudine farne soprattutto con un personaggio del genere che va preso a piccole dosi…semplicemente perchè, soprattutto il pubblico femminile potrebbe farne assuefazione…:-)

Angie:  – Quanto conta una buona alimentazione per il tuo lavoro?
Sam: – È fondamentale, non posso scrivere se non sono sazio.

Angie:  – Nel lavoro che svolgi ti sei mai ispirato a qualcosa di gastronomico?
Sam: – In ogni romanzo sono presenti piatti. C’è sempre un personaggio che cucina.

Angie:  – Cosa significa per te mangiar bene
Sam: – Mangiare bene significa soddisfare i sensi con piatti composti da ingredienti di qualità. Niente zozzerie da McDonald’s.

Angie:  – Le  tue  esperienze artistiche e lavorative?
Sam: – Ho fatto l’impresario di un circo, il direttore di centri benessere, il direttore di giornale, ideatore di siti di prostituzione on line (purtroppo falliti), il giornalista, l’agente immobiliare e l’organizzatore di eventi. Mi spiace per il sito on line, fare il pappa è un lavoro affascinante.

Angie:  – Hai  un ristorante o un locale dove preferisci andare a mangiare? Se sì, dove?
Sam: – Preferisco le Osterie romane e le fraschette.

Angie:  – Sei mai stato a dieta?
Sam: – A dieta di cosa? Di passere mi è capitato.  Sono un sessuomane, ma in cura.

Angie:  – Meglio carne o pesce?
Sam: – Carne, possibilmente nei punti giusti: fianchi e seno. Il pesce lo lascio a chi predilige l’articolo.

Angie:  – Se fossi un dolce, quale sareste?
Sam: – Un tiramisù.

Tiramisù


Angie:  – Vino?
Sam: – Astemio, tranne quando sono ubriaco.

Angie:  – Il tuo punto debole
Sam: – Debole? Che significa?

Angie:  – Nel tuo frigo che cosa non manca mai, e nella dispensa?
Sam: – Nel frigo c’è sempre qualche pezzo di cadavere e nella dispensa una storia al profumo di polvere da sparo.

Angie:  – L’aspetto che più ti  attira  del  fare da mangiare e se c’è un piatto che ti piace cucinare di più in assoluto?
Sam: – Tra i fornelli posso esercitare la mia natura Divina: creo! La mia creazione preferita

Bucatini all’amatriciana

è l’Amatriciana.

Angie:  – E quello che ti piace mangiare?
Sam: – Amatriciana e pasta e fagioli.

Angie:  – Come ti definiresti a tavola?
Sam: – Un rompicoglioni.

Angie:  – La colazione ideale e quella che invece normalmente fai
Sam: – L’ideale è quella servita sul corpo nudo di una giapponesina, quella che faccio sa di cicche, rhum e Gentilini.

Angie:  – Di cosa sei più goloso? e cosa proprio non ti piace?
Sam: – Sono goloso di pasta condita ad hard boiled. La pasta è tosta, è da machi. Non mi piacciono le cremine da nouvelle cousine effeminata.

Angie:  – La cucina e’ fatta anche di profumi, essenze, odori, ne hai uno preferito?
Sam: – Il profumo del ragù è più eccitante di una donna nuda.

Angie:  –  Limone o aceto?
Sam: – Aceto.

Angie:  – Non puoi vivere senza…
Sam: – Tutto.

Angie:  – Esiste un legame tra cucina e sensualità? Che cosa secondo te conta di più nel sedurre una donna? Una buona cena, o anche il saper cucinare
Sam: – Conta saper cucinare, dare alla donna un piatto manipolato dalle mie mani è fottutamente erotico. Quando mangia, io entro in lei.

Angie:  – Una tua ricetta per i miei lettori
Sam: – Non si rivelano le ricette, ma se mi chiedete un piatto ve lo cucino e ce lo mangiamo insieme.

Angie:  – L’ultimo libro che hai letto?
Sam: – Ho ultimato Bunker di Stark

Angie:  – Il pezzo musicale che mette in moto i succhi gastrici…
Sam: – Wake up everybody interpretata da John Legend & The Roots.

Angie:  – Hobby?
Sam: – Godere la vita.

Angie:  – Se fossi un personaggi mitologico chi saresti?
Sam: – Sam Stoner.

Angie:  – Qual è il sogno più  grande?
Sam: – Quello che vivo.

Angie:  – Cosa ti dicono più spesso?
Sam: – Qualche donna mi dice “scopami”, per il resto sono insulti.

Angie:  – Ti fidanzeresti con una cuoca?
Sam: – La sposerei, una cuoca. A trovarla.

Angie:  – Un piatto della tua infanzia
Sam: – Da piccolo mi piaceva il ciambellone il plumcake farcito con crema e cioccolata fatta in casa.

Sam ed il suo ciambellone

 

Angie:  – Oggi si parla di federalismo. Secondo te, esiste anche in cucina?
Sam: – Deve esistere. Non ci sono piatti e ingredienti al di fuori di quelli regionali italiani.

Pizza

Angie:  – Quale piatto eleggeresti come simbolo dei 150 anni dell’Unità d’Italia?
Sam: – La pizza margherita, creata a Napoli per la Regina.

Angie:  – Dopo la cucina italia, c’e’ ne qualcuna internazionale che preferisci? Se sì, quale?
Sam: – Non esiste una cucina internazionale ma una spazzatura internazionale. Noi italiani ci deliziamo, tutti gli altri si riempiono lo stomaco.

Angie:  – A quali altri progetti ti stai dedicando in questo periodo?

Sam: – Ho ultimato due romanzi e sto scrivendo dei racconti per alcune riviste e uno per il concorso Corpi Freddi. Non so se passerò ma voglio far scompisciare a suon di battute e morti chi mi leggerà.

Angie:  – Come definiresti il tuo carattere, da un punto di vista prettamente gastronomico?
Sam: – Indigesto.

Sam Stoner

Angie:  – A che piatto paragoneresti Berlusconi? e Di Pietro?
Sam: – Berlusconi è una torta nuziale, scintilla ma ti rimane indigesta a vita; Di Pietro è un torta rustica farcita con figli da raccomandare.

Angie:  – La cucina ti ha mai tradito?
Sam: – Mai.

Angie:  – Se dovessi riassumere la tua filosofia di vita?
Sam: – Non ne ho una oltre vivere.

Angie:  – classica domanda alla Marzullo: Fatti una domanda e datti una risposta.
Sam: – Sam, ma chi ti credi di essere? Quello che ti spezza, ti cucina e ti mangia. E già sai dove andrai a finire…

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 10.0/10 (1 vote cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)
Intervista Gastronomica a Sam Stoner, 10.0 out of 10 based on 1 rating

Previous

Corso di cucina cinese a “La Volpe Sbronza” a Napoli

Next

Polpette Napoletane

2 Comments

  1. Bravi Sam ed Angie. Sam ottime risposte, molto coerenti. Angie sei mitica nella vasca con i pomodori, davvero unica e speciale!

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)
  2. Sam, i Gentilini col rum a colazione… 😀
    Però hai ragione, le persone tradiscono, il cibo no 🙂
    Bella intervista!
    A.

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)

Lascia un commento

Connect with Facebook

This blog is kept spam free by WP-SpamFree.

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén