Intervista Gastronomica ad Olimpia Lombardo – Chef per te

Il web è un posto incredibile, e, se usato bene ti dà la possibilità di conoscere una moltitudine di persone, soprattutto quando queste condividono la tua stessa passione, quella per la gastronomia, ed è cosi’ che ho avuto modo di conoscere Olimpia Lombardo, che a differenza mia che, sono una teorica della cucchiarella, mette a frutto concretizzando, il suo amore per la cucina.
Classe 1974, segno del leone, Olimpia intraprende gli studi magistrali, ma successivamente, capisce che quella non è la strada giusta e ottiene il Diploma di Qualifica Professionale Cucina (IPSAR G. Galilei Nola-Na), e successivamente il diploma di Maturità (IPSAR G. Galilei Nola Na ).

Olimpia Lombardo - Chef per te

Dal 1995 al 2002 in qualità di Junior Executive Chef, incomincia a spadellare all’ Albergo Hotel Arizona.
Ma dal 2002 decide di mettersi in proprio ed intraprende il servizio di chef / banqueting a domicilio “Chef per te”
Nel 2010 prende in gestione il ristorante “Pane Amore e..” a Massalubrense località Nerano (Na)

Ladu Chef – Comparto della FIC

Dal 2011 è Chef dell’Alleanza di “Slow Food ”Condotta Costiera Sorrentina / Capri
E’ inoltre responsabile e Capo Area Penisola Sorrentina di “Lady Chef” Associazione delle chef della F.I.C.
Nella sua cucina che poggia su solide basi legate alla tradizione campana e che si arricchisce di sapori nuovi frutto della sua originale creatività  ma nel contempo si respira un’aria di tradizione con un occhio di riguardo alle risorse del territorio con l’utilizzo di prodotti tipici

Angie: – Quanto conta una buona alimentazione per il tuo lavoro?
Olimpia: – E’ la base….

Angie: – Nel lavoro che svolgi ti sei mai ispirata/o a qualcosa di gastronomico?
Olimpia: – Sì sempre…ogni giorno.

Olimpia all’opera

Angie: – Cosa significa per te mangiar bene
Olimpia: – Il Buono, il Sano, il Giusto ed il Pulito.

Angie: – Le  tue  esperienze artistiche e lavorative?

Olimpia: – Il mio lavoro è un’esperienza artistica continua…

Angie: – Hai  un ristorante o un locale dove preferisci andare a mangiare? Se sì, dove?
Olimpia: – Veramente sono una curiosa…chi cucina è curioso…mi piace mangiare in tanti posti… ma soprattutto da chi può arricchirmi.

Angie: – Sei mai stata/o a dieta?
Olimpia: – Veramente faccio come i coccodrilli…lacrime di coccodrillo…. Faccio penitenze più che diete…

Angie: – Meglio carne o pesce?
Olimpia: – Tutto… cucinato nella maniera giusta.

Cassata siciliana realizzata da Olimpia

Angie: – Se fossi un dolce, quale sareste?
Olimpia: – Una Cassata siciliana

Angie: – Vino?
Olimpia: – Amarone della Valpolicella

Angie: – Il tuo punto debole
Olimpia: – Sono una credulona….

Angie: – Nel tuo frigo che cosa non manca mai, e nella dispensa?
Olimpia: – Pomodorini, prezzemolo, monaco, colatura di alici di Cetara.

Colatura di alici
Colatura di alici

Angie: – L’aspetto che più ti  attira  del  fare da mangiare e se c’è un piatto che ti piace cucinare di più in assoluto?
Olimpia: – Cucinare è donarsi…. La cosa che mi piace di più è vedere la faccia soddisfatta di chi assaggia quello che cucino… un appagamento fisico e mentale… di più in assoluto mi piace cucinare una cosetta veloce veloce… la minestra maritata.

Angie: – E quello che ti piace mangiare?
Olimpia: – Idem

Angie: – Come ti definiresti a tavola?
Olimpia: – Una dannata dantesca del girone dei golosi…

Angie: – La colazione ideale e quella che invece normalmente fai
Olimpia: – Veramente sono una fan del cappuccino e brioche  ma alla fine erroneamente prendo solo un caffè.

Angie: – Di cosa sei più goloso? e cosa proprio non ti piace?
Olimpia: – Sono terribilmente golosa di tutto… solo il cervello, la milza, rognone e polmone non mi vanno…ma se devo farli li faccio…

Angie: – La cucina e’ fatta anche di profumi, essenze, odori, ne hai uno preferito?
Olimpia: – Incredibilmente chi cucina vive di profumi…l’aglio, la cipolla, il timo, l’origano,

Zenzero, curry e peperoncino

l’olio crudo e l’olio cotto… il basilico, lo zenzero, il curry…la vaniglia, il limone… le alici…il provolone, il gorgonzola…sono miriadi e tutti preferiti.

Angie: – limone o aceto?
Olimpia: – Quello che serve al momento giusto

Angie: – Non puoi vivere senza…
Olimpia: – Cucinare

Angie: – Esiste un legame tra cucina e sensualità? Che cosa secondo te conta di più nel sedurre una donna? Una buona cena, o anche il saper cucinare
Olimpia: -: – Per prima cosa…sedurrei un uomo…cmq. Sicuramente la cucina è sensualità…attraverso i propri piatti si passa tutta la passione che si ha dentro… Certamente una buona cena e saper cucinare è un buon primo passo…un rompere il ghiaccio e coccolare il partner ma dopo la cena…. BISOGNA APRIRE BENE GLI OCCHI….

Angie: – Una tua ricetta per i miei lettori
Mezze maniche ai carciofi
Ingredienti 4 pax:
- 400 g. mezze maniche
- 5 carciofii
- 250 g. pancetta tesa tagliata a dadini.
- 1 bicchiere olio E.V.O.
- sale, peperoncino q.b.
- 2 spicchi aglio
- prezzemolo
- Pecorino romano a piacere.

Mezzemaniche ai carciofi

Esecuzione:
In una padella larga mettete un fondo di olio extra vergine d’oliva con due spicchi d’aglio, se posso darvi un consiglio, contatene sempre i pezzi e ricordatevi quanti sono in modo che alla fine della preparazione potete eliminarli e nessun commensale se li ritroverà nel piatto.
Fate rosolare l’aglio e aggiungere la pancetta tagliata a dadini. Rosolate rapidamente mescolando e sfumate con poco vino bianco. Aggiungete i carciofi privati delle foglie più dure e tagliati a spicchi sottili. Insaporite qualche minuto con la pancetta e aggiungete un pochino di acqua di tanto in tanto per ultimare la cottura. Regolate di sale ed aggiungete un po’ di peperoncino.
Nel frattempo cuocete le mezze maniche in acqua salata bollente. Scolatele e mettetele nella padella; fate saltare con il condimento ed una manciatina di prezzemolo tritato.
A piacere pecorino romano.
Servite subito.
Angie: – L’ultimo libro che hai letto?
Olimpia: – Codice da Vinci

Angie: – Il pezzo musicale che mette in moto i succhi gastrici…
Olimpia: –  Ma toute belle di Gen Rosso.

Angie: – Hobby?
Olimpia: – Il mio lavoro è il mio hobby… sono fortunata!

Gastarea…la decima musa di Brillat Savarin

Angie: – Se fossi un personaggi mitologico chi saresti?
Olimpia: – Gastarea…troppo?

Angie: – Qual è il sogno più  grande?
Olimpia: – Lasciamo stare…vivo di sogni!

Angie: – Cosa ti dicono più spesso?
Olimpia: – “Mi sei stata subito antipatica…però ho cambiato idea!”

Angie: – Ti fidanzeresti con una cuoco/a?
Olimpia: – Ci prenderemmo a coltelli… la cucina è troppo piccola per due!

Angie: – Un piatto della tua infanzia
Olimpia: – Mia mamma tutte le sante domeniche cucinava la pasta con i broccoli e alici per i miei primi 15 anni dopo…mio nonno mi ha convertito al baccalà che amo…

Angie: – Oggi si parla di federalismo. Secondo te, esiste anche in cucina?
Olimpia: – La cucina è  cosa troppo seria e pulita per unirla ad una parola usata in politica, cmq. Non esiste federalismo in cucina esistono la storia delle civiltà e delle colonizzazioni varie, le origini dei prodotti, la posizione favorevole geografica che fa in modo che alcune materie siano migliori in alcuni territori anziché in altri…non esiste competizione…esiste stima ed apprezzamento.

Pizza Margherita

Angie: – Quale piatto eleggeresti come simbolo dei 150 anni dell’Unità d’Italia?
Olimpia: – Pizza… semplicemente margherita…

Angie: – Dopo la cucina italiana, c’e’ ne qualcuna internazionale che preferisci? Se si’, quale?
Olimpia: – Mi piacciono in molte… ma la cucina è sempre una scoperta, un viaggio… mi appassiono spesso a molte… prendo spunti… si impara in continuazione…

Angie: – A quali altri progetti ti stai dedicando in questo periodo?
Olimpia: – Veramente essendo responsabile di zona delle Lady Chef, mi sto impegnando per le donne “professioniste” in cucina… Questo mestiere è stato per molti anni affidato agli uomini…ma questo ci deriva dalla storia…infatti alle donne era affidato il focolare e solo gli uomini cucinavano per le comunità come per esempio quando partivano per le crociate…era un uomo ad occuparsi del vitto…ecc.  Oggi anche con l’avvento della tecnologia che aiuta ad alleggerire il peso fisico di quest’arte…le donne si stanno facendo strada… Il mio compito a volte è ostruito da signori diffidanti, ma che, a volte io comprendo poiché molte donne giocano a fare le cuoche, poiché sembra che sia di moda, senza neanche conoscere le basilari norme igieniche per non dire altro. Sono per le Lady Chef ma con le giuste competenze, qualifiche e rigore!

Angie: – Come definiresti il tuo carattere, da un punto di vista prettamente gastronomico?
Olimpia: – Chi mi conosce dice che sono una guerriera… anche in cucina… i miei proponimenti anche a costo di essere fuori mercato e poco commerciale… non tradirò mai il mio pensiero!

Olimpia Lombardo

Angie: – A che piatto paragoneresti Berlusconi,  Di Pietro,  Mario Monti?
Olimpia: – Berlusconi è godereccio ed appassionato  sicuramente una cassata; Di Pietro…. Pasta e fagioli con le cotiche ; Monti………… Bollito di magro con crostini.

Angie: – La cucina ti ha mai tradito?
Olimpia: – Non esiste amore più sincero che quello per il cibo! Mai tradita dalla cucina!

Angie: – Se dovessi riassumere la tua filosofia di vita?
Olimpia: – Io lascio vivere, e voglio che mi lascino vivere…non guardare nel piatto degli altri e farsi sempre un esame di coscienza.

Angie: – classica domanda alla Marzullo: Fatti una domanda e datti una risposta.
Olimpia: – Ma ti sei vista stamattina che faccia che hai? Sono improponibile…ok chi non vuole vedere si giri dall’altro lato!

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 10.0/10 (1 vote cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +1 (from 1 vote)
Intervista Gastronomica ad Olimpia Lombardo - Chef per te, 10.0 out of 10 based on 1 rating

4 pensieri su “Intervista Gastronomica ad Olimpia Lombardo – Chef per te

  1. Olimpia, In bocca al lupo!

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)
  2. Beh! che dire………………….la nostra Lady chef è Fantastica……….baci baci………..AUGURIIIIIIIIIIIIII

    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0.0/5 (0 votes cast)
    VA:F [1.9.22_1171]
    Rating: 0 (from 0 votes)

Lascia un Commento