Aldo e Matilde, sono i due simpaticissimi proprietari di Torre Cangianiun agriturismo a Massa Lubrense, in cui si occupano di agricoltura biologica, coltivazione di olivi e limoni.
Situato a 5 km da Sorrento, è immerso in uno dei tratti più suggestivi della costa sorrentina.

La torre saracena

La torre saracena

All’interno del complesso, di particolare interesse, vi è una torre saracena, edificata intorno al XVII secolo a difesa delle scorrerie dei pirati turchi, Torre Cangiani si affaccia su una casa di campagna con un piccolo cortile interno. Un boschetto di limoni e piantagioni di secolari ulivi sulla collina a terrazze.

Grazie anche alla felice collocazione è anche punto di partenza ideale per escursioni a piedi nella Riserva Naturale di Punta Campanella.

Ma visitare Aldo Nunziata e Matilde Mellino, non significa solo emozionarsi e rimanere estasiati alla vista delle suggestive bellezze panoramiche, ma è anche poter assaggiare la loro deliziosa cucina, genuina e realizzata con ingredienti del territorio.

Anche loro sono stati ospiti del Tgr3 Rai Campania nella rubrica “Campania in cucina” in un servizio realizzato dal nostro amico Giuseppe Caterino, con il montaggio di Carmine Santelia.
La dolcissima Matilde ha svelato innanzi le telecamere la preparazione ed il segreto del suo celeberrimo “Risotto con limone e gamberi “ una ricetta da provare che non si può

Campania in cucina

assolutamente perdere, ed è per questo che la ripropongo all’interno della mia rubrica.
Certo, quando la preparerete, non sarà la stessa cosa, anche perchè assaporarlo da loro, in quella sede e sullo sfondo di un colorato e stupendo paesaggio, nella zona Vigliano a Massa Lubrense, e tuttaltra cosa.
Ma vi assicuro che questa, è una di quelle ricette “testate”, per cui, metteteci tanta passione quando la elaborate, perchè quello  uno degli ingredienti necessari quando si cucina per chi si ama, e sicuramente è una di quelle preparazioni orgoglio della nostra zona, dove si celebra un matrimonio speciale, quello tra i prodotti di mare e di terra.
Ma a rendere questo piatto speciale sono loro, Aldo e Matilde: una coppia solida che si conosce da ben quarant’anni e che possiede una grande ricchezza: l’amore, la pazienza, e tanta determinazione e rispetto per la natura.

Ecco a voi la ricetta di Matilde

Risotto con limone e gamberi di Matilde

Ingredienti per 4 persone:

– 240 riso Carnaroli
– 600 g di gamberi grigi
– olio extravergine di oliva, quanto basta per tostare il riso
– 1 scalogno
– 1/2 bicchiere di vino bianco

Matilde

Matilde

– 6-7 grani di pepe nero
– 2 limoni
– prezzemolo
– sale q.b.

Esecuzione:
Pulite i gamberi conservando solo le teste.
Per preparare il fumetto : in una pentola mettete circa 1 litro d’acqua, aggiungete mezzo bicchiere di vino bianco, i grani di pepe, un pizzico di sale e le teste dei gamberi.
Portate a ebollizione e spegnete il fuoco. Filtrate il fumetto e passate le teste nel passaverdura. Ottenendo così un fumetto rosa, che vi servirà per cuocere il riso.
In una pentola larga e bassa soffriggete lo scalogno triturato finemente, con olio a sufficienza, e facendo attenzione a non farlo bruciare. Quindi aggiungete tutto il riso e tostatelo per circa 5-10 minuti, rimestando ed aggiungendo la buccia grattugiata di 1 limone.

risotto limone e gamberi

risotto limone e gamberi

Procedete poi alla cottura del riso aggiungendo man mano il fumetto, utilizzate solo il quantitativo sufficiente per portare a cottura il riso. A fine cottura regolate sale, aggiungere le bucce del secondo limone, i gamberi e un po’ di prezzemolo tritato, amalgamate il tutto per qualche minuto. Impiattate e spolverizzate col resto del prezzemolo tritato.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 7.8/10 (4 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: -1 (from 1 vote)
Il risotto con limone e gamberi di Matilde, 7.8 out of 10 based on 4 ratings