AngieCafiero.it

E' inutile versare rum…

Category: Cucina Abruzzese

Ciambelle di san Biagio in Abruzzo

Il culto di san Biagio è molto diffuso su tutto il territorio abruzzese, è in uso la preparazione di ciambelle dolci il cui ingrediente essenziale è l’anice, sono

san Biagio

san Biagio

profumatissime, e generalmente vengono benedette dal sacerdote in chiesa nella ricorrenza del santo e dopo distribuite tra parenti ed amici.

Anticamente veniva preparato con la pasta del pane arricchita con semi di anice, attualmente lo si puo’ reperire, su tutto il territorio abruzzese, con minuscole variazioni sul tema, è disponibile nei più vari tipi di impasto, anche come ricco prodotto dolciario.

 

Leggi tutto

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 5.8/10 (16 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +5 (from 5 votes)

Le tradizioni di sant’Antonio Abate

Sant’Antonio abate

Sant’ Antonio abate, detto anche sant’Antonio il Grande, sant’Antonio d’Egitto, sant’Antonio del Fuoco, sant’Antonio del Deserto, sant’Antonio l’Anacoreta (Qumans, 251 circa – deserto della Tebaide, 17 gennaio 357), fu un eremita egiziano, considerato il fondatore del monachesimo cristiano e il primo degli abati.
Festeggiato un po’ ovunque sul territorio italiano, da Nord a Sud, alla sua devozione popolare sono associate le benedizioni agli animali domestici, i falò che si accendono e da cui la festa prende il nome popolare di “Falò di S. Antonio”. Il fuoco, infatti  costituisce uno degli attributi iconografici legati alla figura di S. Antonio, al punto che ad alcune patologie caratterizzate da esantemi cutanei viene dato ancora oggi il nome “Fuoco di S. Antonio”, nonche’ manifestazioni folkloristiche di ogni genere.

Leggi tutto

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 5.5/10 (4 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 2 votes)

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén