AngieCafiero.it

E' inutile versare rum…

Category: Letteratura e Gastronomia (Page 1 of 3)

Intervista gastronomica a Vladimiro Bottone

Vladimiro Bottone

Vladimiro Bottone

Vladimiro Bottone: Il fascino ed il gusto sono serviti, cozze a parte…

Vladimiro Bottone, napoletano, classe 1957 emigrato a Torino dove collabora con diversi periodici e giornali.
Tra i suoi romanzi, ricordiamo “L’ospite della vita” selezionato nel 2000 per il Premio Strega.
“Vicarìa” è il suo ultimo lavoro, ambientato in una Napoli del 1840, personaggio principale dell’opera il giovane ispettore di primo rango Gioacchino Fiorilli, ha da poco preso servizio a

Leggi tutto

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

Intervista Gastronomica a Valentina Cebeni

Valentina Cebeni : La ricetta segreta per un sogno

Valentina Cebeni

Valentina Cebeni

Sul suo profilo Twitter si legge: Portatrice sana di storie, amante della lettura, della cucina, di tutto quello che mi rende felice. E della signora Fletcher, ovviamente!
Parlo di Valentina Cebeni, Classe 1985, ha seguito studi classici e vive a Roma si definisce una “insalata mista” visto che la mamma è sarda ed il papà siculo-marchigiano, L’ultimo battito del cuore è al suo primo libro ed è stato pubblicato con Giunti Editore.
A seguire un libro “gustoso”, non a caso, visto che tra le sue pagine si possono ritrovare le ricette della protagonista di questa bellissima storia: Elettra: “La ricetta segreta per un sogno” edito da Garzanti. Sua madre Edda è in coma e la panetteria di cui si occupava è miseramente fallita. Elettra si sente totalmente smarrita tra i debiti e un passato che continua a tormentarla.  In un cassetto del comodino della madre ritrova un biglietto per l’isola del Titano ed un ciondolo che la madre portava al collo, e da qui che parte l’avventura della nostra protagonista che ci accompagnerà in un romanzo ricco di sapori, profumi ed emozioni.
Una ricetta dal Libro:

Leggi tutto

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

Intervista gastronomica ad Alice Basso

Alice Basso

Alice Basso

L‘amore per i libri e l’incontro fatale tra una ghostwriter e uno scrittore affascinante e famoso

Un giorno leggevo le recensioni dei giovani autori italiani e mi sono imbattuta nella recensione del libro di Alice Basso, “L’imprevedibile piano della scrittrice senza nome”, e l’ho acquistato in e-book, e, nel giro di tre giorni, utilizzando un termine che mi confa (a me e la mia rubrica) l’ho divorato avidamente, nel frattempo pero’ avevo già contattato Alice,

Leggi tutto

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 10.0/10 (1 vote cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

Intervista gastronomica a Lavinia Petti

Lavinia Petti

Lavinia Petti

Un fantasy tra i vicoli di Napoli

Lavinia Petti, napoletana, laureata in Studi Islamici, scrittrice esordiente con un urban fantasy ambientato nel capoluogo partenopeo che appare sospeso tra nebbia e mistero, tanto è che sembra quasi di essere trasportati in una dimensione parallela che ricorda il nostro Harry Potter, che vive dentro di lei, anche se non si è ispirata a lui. Antonio, il protagonista, del suo racconto è uno stralunato scrittore che vive nei quartieri spagnoli in compagnia di un gatto.
Un libro da leggere avidamente, in cui ritroviamo riferimenti a Calvino e a Dante, e che la nostra Lavinia

Leggi tutto

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

Intervista Gastronomica a Romano De Marco

Romano De Marco

Romano De Marco

Romano De Marco una graffiante ed insolita voce del noir di casa nostra.

Romano De Marco, abruzzese di Francavilla al Mare, classe 1965 di professione è responsabile della sicurezza in un grande gruppo bancario italiano, per passione si diletta a scrivere e pubblica il suo primo lavoro nel 2009 Ferro e fuoco (Giallo Mondadori n. 2974 marzo 2009.

Leggi tutto

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 7.5/10 (2 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +1 (from 1 vote)

La carbonara di Luca Poldelmengo

Pasta alla CarbonaraStavolta stravolgo la mia intervista e parto dalla ricetta, su gentile concessione di Luca Poldelmengo, la sua esclusiva carbonara, che per sua ammissione sa che non è la ricetta tradizionale, in quanto ci va il guanciale, ma almeno fa la sua “ammissione di colpa”
Pasta alla carbonara:
Fare rosolare la pancetta affumicata in un tegamino con poco olio (so che la ricetta originale prevederebbe il guanciale, ma io la faccio così), aggiungere durante la cottura una spolverata di pepe.
Prendere un uovo(uno ogni due persone) e sbatterlo in una scodella, amalgamarlo con un poco di pecorino e ancora con del pepe.
Scolare la pasta, RIGOROSAMENTE RIGATONI, e immediatamente amalgamarla tanto con l’uovo quanto col soffritto.
Servire e spolverare col pecorino a piacere.

Leggi tutto

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

Intervista gastronomica ad Antonio Parrilla

Antonio Parrilla

Antonio Parrilla

Il mio incontro con Antonio Parrilla, avviene sul web, piu’ o meno una decina di anni fa, quando insieme frequentavamo il newsgroup It.hobby.umorismo, che poi spiegare cosa siano i NG a chi frequenta attualmente solo i due principali social network per eccellenza e cioe’ Facebook e Twitter, è una impresa delle piu’ difficile, figurati quando ti perdi nelle spiegazioni più tecniche, del tipo come si installa un newsreader, e vallo a dire che a quei socializzavi lo stesso, e forse era anche più divertente di ora, ma veniamo a noi, lui, Antonio continua a scrivere, io ho smesso da un po, ma nonostante le nostre reciproche vicissitudini, grazie appunto ai social network, non ci siamo mai persi di vista, e sono stata immensamente felice quando ho saputo della pubblicazione di questo suo libro “Tressette col morto” edito da Sillabedisale, che ha riscosso notevole successo alla sua primissima presentazione al Salone del Libro 2015 a Torino.

Leggi tutto

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

Intervista Gastronomica a Silvia Zucca

Silvia Zucca

Silvia Zucca

Quando ho proposto a Silvia Zucca il mio questionario gastronomico, l’ho un po’ spaventata, be’ quasi quaranta domande, non è facile, soprattutto perche’ alla vigilia di un esordio letterario, c’e’ sempre tanto da fare, ma la nostra Silvia mi ha messo in contatto con il suo ufficio stampa e con la solerte Barbara Trianni, che nel giro di poco mi ha fatto pervenire debitamente compilato il test, e le domande a cui non ha risposto sono state solamente due, per il resto è stata grandemente esauriente nonche’ divertente, come daltronde lo è Alice, la protagonista del suo libro.

Leggi tutto

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

Il “gattò di patate” da “Questa scuola non è un albergo” di Pino Imperatore

Io con Pino Imperatore

Io con Pino Imperatore

Questa scuola non è un albergo, è il nuovissimo romanzo di Pino Imperatore uscito il sei di maggio e presentato anteprima nazionale alla Libreria Tasso di Sorrento.
Cambiano le ambientazioni, cambia la storia, anche se siamo sempre vicino Napoli, stavolta nella sua periferia, San Giovanni a Teduccio, dove il protagonista Angelo D’Amore, orfano di madre frequenta l’ultimo anno del locale Istituto alberghiero il “Lucullo”.
E sviluppandosi il racconto in un istituto alberghiero, mi corre d’obbligo una grande e felice citazione tratta

Leggi tutto

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 10.0/10 (1 vote cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

Intervista gastronomica ad Enrico Ianniello

Enrico Ianniello

Enrico Ianniello

Enrico Ianniello nasce a Caserta nel 1970, sullo schermo da vita al popolare al vice questore aggiunto Vincenzo Nappi nella fiction “A un passo dal cielo” a fianco di Terence Hill e, prodotta da Luca Bernabei per RAI 1.

Leggi tutto

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 1.0/10 (1 vote cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +1 (from 1 vote)

Intervista Gastronomica a Lorenzo Marone

Lorenzo Marone

Lorenzo Marone

Lorenzo Marone è un ex avvocato che decide di lasciare nel 2011 la professione, per dedicarsi alla scrittura.
Nasce a Napoli, dove tutt’ora vive con la moglie Flavia ed un bassotto di nome Greta.
Suoi sono i libri Daria (La gru, 2012), Novanta. Napoli in 90 storie vere ispirate alla Smorfia (Tullio Pironti, 2013) e La tentazione di essere felici (Longanesi, 2015).

Leggi tutto

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

Il tramezzino di Rocco Schiavone in “Non è stagione”

Io con Antonio Manzini

Io con Antonio Manzini

Rocco Schiavone, nasce dalla penna di Antonio Manzini, penna mo…considerato che oggi si fa tutto al pc, diciamo che nasce da un foglio word del suddetto scrittore. Nato e cresciuto a Trastevere, il nostro vicequestore, proveniente dal commissariato Cristoforo Colombo di Roma, odia lo sci, le montagne, la neve e il freddo ma per motivi “disciplinari” viene trasferito ad

Leggi tutto

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

Intervista Gastronomica a Giuseppe Petrarca

Inchiostro rosso

Inchiostro rosso

Inchiostro rosso è il romanzo di esordio di Giuseppe Petrarca, un medical thriller, che racconta la drammatica realtà dei traffici e degli affari delle case farmaceutiche.
Il protagonista è Davide, ventiseienne e perciò nel pieno della vita.

La sua esistenza viene devastata da una malattia che lo consuma, fino a costringerlo su di una sedia a rotelle.
C’è una sola via di fuga: la lettura.

Leggi tutto

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

Intervista Gastronomica a Massimo Torre

Massimo Torre

Massimo Torre

Avrei voluto introdurre Massimo in una maniera diversa, ma su di lui in rete, non ci sono molte cose, tranne, ovviamente i siti che fanno riferimento a libri e pubblicazioni dove si può trovare una piccola biografia, che non da poi tanto l’idea di che tipo sia il nostro simpatico interlocutore.
Al suo romanzo pubblicato con la casa Editrice E/o “Chi ha paura di pulcinella?” ci sono arrivata quasi da sola, o meglio su consiglio della mia libraia di fiducia, Angela Cacace, che mi fece vedere il libro in bella esposizione su di uno scaffale della sua libreria a Sorrento, e, ovviamente vista l’età che avanza, la vista che decresce, il libro l’ho acquistato in e-book e me lo sono goduto e divorato.
Dopodiche’ mi sono detta, perche’ non intervistarlo? Ho contattato la casa editrice che gentilmente mi ci ha messo in contatto, e da li con

Leggi tutto

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 6.0/10 (2 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

Intervista gastronomica al dr Ciro Amendola, direttore della Gazzetta Ufficiale e amico di Alfonso Celotto

alfonsocelottoIl dr. Ciro Amendola, nasce dalla fantasia di Alfonso Celotto, e chissà che non sia anche un po il suo “alter ego”, al suo primo divertente romanzo, una storia d’amore di altri tempi, struggente in cui si affrontano temi delicati con

Leggi tutto

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 10.0/10 (1 vote cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +3 (from 3 votes)

Intervista Gastronomica a Giusella De Maria

Giusella De Maria - Non sono ipocondriaca

Giusella De Maria – Non sono ipocondriaca

Miss Giusella De Maria, ha un suo blog, molto carino e divertente e che vi invito a visitare http://www.giusellademaria.it/, naturalmente dopo aver letto la mia intervista.
La nostra Giusella è anche lei campana, nata a  Vico Equense, 29 anni fa, e, vive tra Cava dei Tirreni e Parma, dove insegna italiano agli stranieri ed al contempo coltiva la passione per la scrittura, cosi’ si aggiunge dunque a quel bello e folto gruppo di scrittori della nostra terra che riesce ad

Leggi tutto

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 7.0/10 (2 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +1 (from 1 vote)

A Tavola con Ildegarda di Bingen

Il farro nella cucina di Ildegarda

Santa Ildegarda – Hildegard von Bingen (Bermersheim vor der Höhe, 1098Bingen am Rhein, 17 settembre 1179), fu una famosa mistica benedettina conosciuta in tutta Europa nel Medioevo.

Idelgarda von Bingen

Idelgarda von Bingen

Il 10 maggio 2012 papa Benedetto XVI ne estese il culto liturgico alla Chiesa Universale. Il 7 ottobre 2012 lo stesso papa Benedetto XVI la proclamò Dottore della Chiesa universale, unitamente al santo spagnolo Giovanni d’Ávila.
La sua memoria liturgica cade il 17 settembre, giorno della sua morte (dies natalis). Tale giorno, secondo la tradizione, sarebbe stato“predetto” dalla santa a seguito di una delle sue ultime visioni.
Fu seppellita nel Monastero di Rupertsberg, dove le fu elevato un ricco mausoleo. Durante la Guerra dei Trent’anni, nel 1632, il monastero fu distrutto e bruciato dagli Svedesi, cosi’, i monaci benedettini portarono via con loro le reliquie nella cappella del priorato di Eibingen, dove ancora oggi si trovano.

Leggi tutto

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 10.0/10 (1 vote cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: -1 (from 1 vote)

Intervista gastronomica ad Antonio Manzini

Antonio Manzini

Antonio Manzini

Rocco Schiavone, è sarcastico, irriverente, saccente ed anche violento, inoltre non disdegna l’ammirare un bel culo femminile, questo per completare il profilo del vice-questore romano, nato e cresciuto a Trastevere, amante della bella vita, “mandato in esilio” ad Aosta (lui che tra l’altro prova una totale avversione

culturale 🙂 ha già pubblicato “Sangue marcio” (Fazi) e La giostra dei criceti (Einaudi Stile Libero) e tre racconti (“Sei il mio tesoro” e “Giochiamo?” a quattro mani con Niccolò Ammaniti e “L’accattone” per

Leggi tutto

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 10.0/10 (2 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +1 (from 1 vote)

Il Timpano di scammaro di cozze da Leopardi a Tavola

Leopardi a tavola è una gran bella pubblicazione uscita nel 2008 per la Fausto Lupetti Editore, a firma di Domenico Pasquariello” Dègo”, che da tempo in Francia come in Italia, si occupa di eventi sul cibo-cultura ed il Maestro-cuoco napoletano, Antonio

Leopardi a tavola

Tubelli, non si tratta di un semplice ricettario ma si racconta di cibi dimenticati, dai sapori antichi sono i 49 cibi della lista autografa di Giacomo Leopardi a Napoli (1833 – 1837),  letti purtroppo soltanto da collezionisti bibliofili. Non tutti, infatti, sono a conoscenza della lista che si conserva alla Biblioteca Nazionale di Napoli insieme alle Carte del poeta; un ritaglio di carta avorio, lungo e sottile, dove la scrittura minuta e precisa, chiara ed elegante di Giacomo Leopardi si staglia netta, perdendosi nei toni dell’inchiostro bruno; un appunto, un promemoria, una traccia di un desiderio esaudito: quella lista racchiude infatti un elenco di 49 piatti realizzati con

Leggi tutto

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 8.0/10 (4 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +1 (from 1 vote)

Il casu marzu da “Il cuore selvatico del ginepro” di Vanessa Roggiero

Come ben sapete io ho due grandi passioni: la cucina e i libri, e spesso nelle mie letture cerco di estrapolare brani che raccontano di preparazioni e prodotti tipici, meglio ancora se si parla di cibo tradizionale.

La scrittrice sarda Vanessa Roggeri

La scrittrice sarda Vanessa Roggeri

Non è facile trovare romanzi che facciano emozionare le papille gustative e mettere in moto i succhi gastrici, attualmente scrivere e raccontare la gastronomia è diventata una moda, tanto è vero che sto pensando anche io a scrivere qualcosa sull’argomento, ma rimarrà solo un pensiero, poichè son troppe le cose di cui mi occupo, e quasi tutte senza alcun introito 🙂
Di recente, ho letto con interesse il romanzo di una giovane scrittrice sarda, si chiama
Vanessa Roggieri ed al suo esordio letterario con una bella storia che racconta della sua terra, delle sue tradizioni, leggende e superstizioni: Il cuore selvatico del Ginepro edito da Mondadori.

Leggi tutto

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

Intervista gastronomica a Anna Talò

Anna Talò, è una poliedrica scrittrice, giornalista, traduttrice, consulente editoriale.
Nel 2011 pubblica con CorbaccioMeditazioni per donne sempre di corsa”, il libro che dà il titolo al blog, (alla 3° ristampa e che viene tradotto anche in Spagna con il titolo

Anna Talò

Anna Talò

“Tomatelo con calma”), il 12 settembre 2013 è uscito il suo primo romanzo, sempre per Corbaccio: “Volevo solo una vita tranquilla!” dove la protagonista, Teresa per sfuggire alla noia apre un blog di piccola posta, sotto il falso nome di Lucilla, sul quale si

Leggi tutto

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +1 (from 1 vote)

Intervista gastronomica a Rosanna Rubino

Rosanna Rubino è nata a Napoli, residente a Milano, e di professione architetto, mamma della piccola Sophie di 4 anni, una

Rosanna Rubino

Rosanna Rubino

grande passione per la scrittura che la porta a frequentare la scuola di scrittura di Raul Montanari .
Tony Tormenta è il suo primo romanzo che viene pubblicato da Fanucci nel 2013  ed è accompagnato dalle parole di Raul Montanari che lo definisce come il frutto del famoso Philip K. Dick, reincarnatosi nell’implacabile e travolgente scrittura della Rubino.

Sicuramente Philip K. Dick non si sarà reincarnato nell’autrice, ma il punto di vista dell’amico Raul

Leggi tutto

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

Intervista Gastronomica a Monica Bartolini

Monica Bartolini, nasce a Roma 43 anni fa, e con lei, ho preso un vero terno al lotto, poiche’ è una grande

Monica Bartolini

Monica Bartolini

appassionata di gastronomia ed anche molto competente, come leggiamo dal sito della sua casa editrice Scrittura & Scritture ma la sua passione per la letteratura risale all’infanzia, quando a notte fonda si arrampicava

Leggi tutto

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 3.0/10 (1 vote cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

Intervista Gastronomica ad Alessandra Appiano

Scrittrice, giornalista ed autrice televisiva, Alessandra Appiano, è inoltre una donna molto bella il che non guasta, e spesso l’abbiamo vista al programma televisivo, condotto da Veronica Maya Verdetto Finale“, ma non solo è spesso invitata nei talk show della tv

Solo un uomo – Alessandro Appiano

Le amiche del sabato”, “La vita in diretta”, “Uno mattina”, “Porta a Porta”; e della radio in veste di opinionista e commentatrice di costume.

Vince il Premio Bancarella nel 2003, con il suo primo romanzo Amiche di salvataggio ha in seguito pubblicato, tra gli

altri titoli, Domani ti perdono, Scegli me, Le vie delle signore sono infinite, Le belle e le bestie, che sono stati tradotti in Francia, Germania, Portogallo, Russia, Polonia, Lituania e Spagna.
Collabora con varie testate giornalistiche e cura su «Donna Moderna» la rubrica Amiche di salvataggio.

Leggi tutto

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

Intervista Gastronomica ad Ivo Ginevra

Ivo Tiberio Ginevra è un siciliano dal cuore grande, nasce a Caltanissetta 53 anni fa e vive a Palermo da 36 anni, per 13 anni esercita la professione di avvocato, che poi successivamente abbandona, perchè non gli piace, affrontato un periodo di disoccupazione, trova lavoro in una compagnia assicurativa oggi in Liquidazione Coatta Amministrativa, pertanto con scarse prospettive di lavoro.
Appassionato ornitologo si diletta nel riprodurre uccelli anche rari, pluricampione italiano e internazionale in mostre di ornitologia. Giudice “esperto” in gare ornitologiche. Giornalista

appassionato ornitologo, Ivo, ha vinto molte gare.

appassionato ornitologo, Ivo, ha vinto molte gare.

ornitologo, collaboratore fisso in riviste specializzate del settore, come Alcedo, Italia Ornitologica. Segue molto il calcio e lo sport in genere e soprattutto legge molto, legge molto ed ogni tanto si diletta con la scrittura producendo qualche romanzo.
Sicily crime è un noir uscito per Robin Edizioni. Si tratta della seconda indagine del commissario Falzone, dopo “Gli assassini di Cristo”.
Approfittando di un’offerta su e-bay

Leggi tutto

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

Intervista Gastronomica a Marco Vichi

Marco Vichi nasce a Firenze, 20 novembre 1957 e vive nelle Colline del Chianti, in una grande casa davanti ad un oliveto, dove legge, scrive, produce olio e partecipa alla raccolta delle olive, coltiva peperoncini, ha un cagnolino e diversi gatti.

Marco Vichi

Marco Vichi

Oltre a essere uno dei più significativi scrittori del nostro Paese, tiene laboratori di scrittura in varie città italiane e presso l’Università di Firenze il corso di laurea in Media e Giornalismo. Collabora inoltre alla stesura di sceneggiature, cura antologie di letteratura, scrive su quotidiani e riviste nazionali.
Numerose le sue pubblicazioni, edite quasi tutte da Guanda.
Nel 2002, con il romanzo Il Commissario Bordelli, fa la sua prima apparizione in libreria, da qui, in seguito, è nata una fortunata serie letteraria:
Prima di arrivare a conoscere, Vichi, non avevo la minima idea di chi fosse, poi ho letto con grande interesse Morte a Firenze con cui

Leggi tutto

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 7.5/10 (2 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +1 (from 1 vote)

Il diario perduto di Frida Kahlo di Alexandra Scheiman

Las recetas secretas de Frida, di Alexandra Scheiman, è il titolo originale ed è stato In Italia è uscito a novembre 2013 con il titolo “Il diario perduto di Frida Kahlo” pubblicato da Rizzoli.

Alexandra Schieman - Las recetas segretas de Frida

Alexandra Schieman – Las recetas segretas de Frida

Nel romanzo la mitica figura di Frida Kahlo  cammina a braccetto con le specialità gastronomiche messicane e, la bibliografia artistica si mescola magistralmente con le ricette popolari di quella terra affiancate dall’ombra della morte.

pubblicato dalla casa editrice Planeta nell’agosto del 2012.

Psicologa e scrittrice Alexandra Scheiman è di origine tedesca, ma è cresciuta ed ha studiato in Messico attualmente vive in Austria , si è interessata alla cultura messicana ed il suo romanzo è frutto delle sue ricerche e passioni. Alessandra, eredita l’amore per la letteratura e la cucina da sua nonna.

Leggi tutto

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 9.5/10 (2 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +4 (from 4 votes)

Il cenone di Capodanno degli Esposito

Gli Esposito, nati dalla penna del mio amico Pino Imperatore, risiedono alla Sanità, in uno dei quartieri più popolari, ricchi di storia e di tradizioni di Napoli città dalle mille

Pino Imperatore

Pino Imperatore

contraddizioni e dalle tante difficoltà. In questo rione è nato il principe della risata Totò.
Tonino Esposito è qui che vive, con la sua famiglia allargata, orfano di un boss della camorra. Tonino riceve dal clan un sussidio mensile e potrebbe vivere di rendita. Invece si intestardisce a voler imitare le gesta paterne, senza riuscirvi. Perché è goffo, sfigato, arruffone, incapace di difendersi: un antieroe tragicomico e decadente, che tra incubi e visioni, ingenuità e imbranataggini, ne combina di tutti i colori.

Leggi tutto

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 7.0/10 (2 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

Incontro con Anna Scafuri all’American Bar “La Favorita” di Sorrento

Di Anna Scafuri, non si puo’ parlare che bene, una gran bella persona, cosa che non tutti sanno, e che forse, possono immaginare certo, ma solo chi ha avuto il privilegio di conoscerla puo’ affermarlo, ineccepibile dal lato professionale, è una delle migliori esperte

Io con Anna Scafuri

Io con Anna Scafuri

Leggi tutto

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

Mo te lo spiego a papà…cosa mi piace mangiare…

Un giorno non ricordo bene cosa stavo cercando, sono finita su questo sito e cosi che ho conosciuto Francesco Uccello, e già, fa proprio Uccello, di cognome, ed è la prima cosa

Francesco Uccello

che gli ho detto quando ci siamo scritti: – agg pace…pero’ con quel cognome…:-) e lui, molto spiritosamente, di rimando, mi ha risposto: …Non ci conosciamo ma io proprio per il cognome che porto sono abituato a scherzare da quando sono nato e non a caso il mio blog è tutto sul semiserio!

Leggi tutto

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

Fatti Mangiare dalla Mamma

Tutto è cominciato con il micidiale Facebook che mi porta ogni giorno ad interagire con tantissime persone, ed anche scrittori, visto che una delle mie passioni è estrapolare dalle

Fatti mangiare dalla mamma

Fatti mangiare dalla mamma

pagine di romanzi famosi e non, capitoli e paragrafi che raccontano del cibo, e intervistare pazienti scrittori noti e meno noti, personaggi di spettacolo, cultura e politica, e chiunque abbia a tiro, ogni occasione è un ottimo pretesto per discutere di cose buone.

Silvia Longo da me intervistata è stata il mio tramite, e mi ha segnalato l’importante iniziativa letteraria coordinata da

Leggi tutto

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 10.0/10 (1 vote cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +3 (from 3 votes)

Intervista gastronomica a Raffaele Nigro

Giornalista e scrittore di origini lucane, nasce a Melfi nel 1947 Raffaele Nigro vive e lavora a Bari dove è caporedattore Rai.

Raffaele Nigro

Raffaele Nigro

E fin qui, non vi racconto nulla di nuovo, e, dal punto di vista prettamente femminile posso affermare che, dalle foto che si trovano in giro sul web, sembra essere un uomo dotato di grande fascino, anche se ha l’apparenza di un tipo un po’ ruvido e scostante, ma sicuramente un uomo rigoroso, attento e non banale. Uno scrittore che ha voluto raccontare la Puglia ma anche il sud e la sua storia.
È importante che oggi i giovani leggano i suoi libri nei suoi esperimenti narrativi si scorgono i

Leggi tutto

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

Massimo Gorki (Gorky-Gorkij) ed il pasticcetto alla crema

Antonino De Angelis, appassionato di storia, cultura e tradizioni della penisola sorrentina, ha al suo attivo molte pubblicazioni che raccontano la terra in cui vivo, in queste pagine

Gente di terra e di mare

Gente di terra e di mare

abbiamo già raccontato dei Menù scritti a mano dalla principessa Adele Borghese, ma c’è un libro molto bello pubblicato per le Edizioni La Conchiglia dal titolo Gente di terra e di mare (fra i soprannomi e le tradizioni della penisola sorrentina).

In un itinerario immaginario nella penisola sorrentina attraverso luoghi reali ormai assorbiti dal moderno tessuto urbano, Antonino incontra e descrive persone reali coi loro soprannomi e le tradizioni popolari ivi radicate. Le atmosfere delle vecchie osterie, delle botteghe, dei siti caratteristici, delle fiere e delle manifestazioni popolari sono ricreate, in quattordici capitoli, attraverso la memoria dei

Leggi tutto

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 5.5/10 (2 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

Intervista Gastronomica a Giovanni Cocco

Giovanni Cocco è nato a Como nel 1976. Prima di dedicarsi definitivamente alla scrittura, come si può leggere sul suo sito ha fatto di tutto: dal lavapiatti al

Giovanni Cocco

Giovanni Cocco

cameriere, dall’imbianchino all’operaio su 3 turni.
Nel 2004 pubblica Angeli a perdere (No Reply), La Caduta (Nutrimenti) è del 2013, e viene selezionato per il Premio Selezione Campiello, Ombre sul lago edito da Guanda è del 2013, in coppia con Amneris Magella (sua moglie che di mestiere fa il medico legale) .
Per l’inizio del 2014 è prevista l’uscita del suo prossimo romanzo, Il bacio dell’Assunta, che sarà pubblicato dalla Feltrinelli.

Leggi tutto

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 10.0/10 (2 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +1 (from 1 vote)

Una polpetta ci salverà – Anna Scafuri il 30 novembre ospite de “La Favorita” a Sorrento

Una polpetta ci salverà. Con 120 ricette degli chef di tutta Italia di Giancarlo Roversi e Anna ScafuriGiunti Editore 192 pagine 12 euro)

Una polpetta ci salverà

Una polpetta ci salverà

I giornalisti Giancarlo Roversi e Anna Scafuri compiono un viaggio intorno alla polpetta in compagnia di illustri italiani che la osservano da ogni punto di vista – culinario, sociologico, storico… – e ci portano alla scoperta delle polpette d’autore servite ai quattro angoli della penisola.

Mescolare ingredienti tagliati in finissimi pezzi è un’arte sublime, che non concede improvvisazione.
Dalle polpette di mare, quelle con branzino pescatice e gamberoni su vellutata di cannellini di Roberto Leonardi del ristorante Marco Polo a Mestre a quelle di coniglio firmate Agata Parisella del ristorante romano Agata e Romeo.
Sono 120 le ricette quattro stagioni

Leggi tutto

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

Intervista gastronomica Alberto Custerlina

Finalista nel 2009 al Premio Camaiore di Letteratura Gialla con il suo romanzo d’esordio Balkan Bang!. Ma non sto a raccontarvi tutto io, Alberto ha un suo personalissimo sito che vi consiglio assolutamente di visitare, per conoscerlo meglio e per restare informati sulla sua attività di scrittore e sui suoi laboratori di scrittura.

Alberto Custerlina

Alberto Custerlina

Guardando le sue foto, su FB ed in giro per il web, quello che ti colpisce, è lo sguardo severo, nei suoi lineamenti ricorda i tratti somatici degli slavi, e mi dice: –si sa poi, a Trieste i geni si mescolano– il tutto, si accompagna ad un fisico massiccio, tosto, è alto 1,75, e sicuramente, ci penseresti su due volte prima di contraddirlo, e devo anche ammettere che, intervistare uno come Custerlina, da grande soddisfazione, e per i suoi gusti e per quello che ama mangiare e cucinare 🙂

Leggi tutto

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 7.8/10 (4 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +1 (from 1 vote)

Intervista Gastronomica a Omar di Monopoli

Se il tuo nome è su wikipedia, allora vuol dire che sei uno

Omar di Monopoli

Omar di Monopoli

importante, ed il buon Omar di Monopoli lo troviamo anche nelle pagine della libera enciclopedia dove potrete informarvi sul “chi, come e quando“, ma il mio personale consiglio, è una visita al suo personalissimo blog dal titolo sartoris
Classe 1971, bolognese di nascita, Omar Di Monopoli vive in

Leggi tutto

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 10.0/10 (1 vote cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

Intervista gastronomica ad Antonio Pagliaro

“É difficile trovare un libro che appassioni così tanto. Si legge con ansia, col fiato sospeso fino alla fine” Roberto Alajmo (La Repubblica) – Antonio Pagliaro, nasce a Palermo nel 1968, laureato in fisica lavora come ricercatore nella sua città natale, dopo avere peregrinato in diverse città d’Europa, come Catania, Edimburgo, Copenhagen, Utrecht, Roma.

Antonio Pagliaro

Antonio Pagliaro

Tra il 2008 e il 2011 ha collaborato ai quotidiani Liberazione e la Repubblica , e cura attualmente la rubrica Peñarol, il giallo e il nero sul magazine di arte, cultura e società 21.

Leggi tutto

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

Intervista Gastronomica a Luca Tom Bilotta

Introducendo il simpatico faccino di Luca Tom Bilotta, che indossa un maglioncino color arancio, giusto per rimanere in tema con la sua prima opera di esordio, Biografia Arancio sangue, sicuramente non vi racconterò nulla di più di quello che si dice di lui sul web italiano, approfondendo nei siti specifici dedicati a recensioni di libri, gialli, thriller e noir, non voglio essere ripetitiva, ma una piccola premessa per farlo conoscere ai miei lettori, devo

Luca Tom Bilotta - Biografia arancio sangue

Luca Tom Bilotta – Biografia arancio sangue

Leggi tutto

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 10.0/10 (1 vote cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +1 (from 1 vote)

Intervista Gastronomica a Francesco Muzzopappa

Un romanzo d’esordio esilarante, ricco di colpi di scena in cui «si ride dalla prima all’ultima riga» (Raul Montanari)

Non è stato il commento di Raul Montanari (di cui ha seguito il corso di scrittura) sulla

Francesco Muzzopappa

Francesco Muzzopappa

fascetta di copertina a catturare la mia attenzione, anche perche io il simpaticissimo libro di Francesco l’ho letto in versione pdf, ma sono arrivato a lui semplicemente per caso, lo ammetto. Ma se anche un grande come Montanari asserisce che l’opera

Leggi tutto

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

Rosetta Costantino: la cucina calabrese e del sud italia spiegata agli americani

Negli Stati Uniti, Rosetta Costantino è una vera e propria star, ha una scuola di cucina, in cui riesce ad insegnare agli americani, i segreti della cucina tradizionale del nostro

Rosetta Costantino

Rosetta Costantino

meridione di Italia, e nello specifico, quella calabrese, ma la cucina seria eh, non quella che ci impone Buddy Valastro, che per ogni piatto che propone, ci vorrebbe una flagellazione con un bel gatto a nove code realizzato con i lacci dei provoloni del monaco, e dopo, per blandire il dolore fisico, una spalmata di olio al peperoncino, solo cosi’ magari riusciremmo a distoglierlo dal proporre la sua cucina in mondovisione.
Ma Rosetta non è cosi’, dimenticate tutte le cose brutte lette, viste ed incontrate sulla nostra cucina italiana, leggendo il suo blog cooking with Rosetta molto seguito, scoprirete una persona legata alla tradizione gastronomica della sua terra di origine, la Calabria, ma la passione per il mangiare bene, nasce un po di tempo fa, scopriamolo assieme:

Rosetta Costantino è nata e cresciuta a Verbicaro una piccola città della Calabria in provincia di Cosenza, sulla punta meridionale della penisola italiana.
La passione per la gastronomia della sua terra gli è stata trasmessa da i suoi genitori.

Leggi tutto

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 9.0/10 (2 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +1 (from 1 vote)

Intervista gastronomica (all’ombra della Madonnina) a Riccardo Besola

Chi mai sognerebbe di portar via dalla guglia maggiore del Duomo di Milano, la famosa “Madonnina”? Diventata il simbolo della città, opera di Giuseppe Perego in rame dorato, raffigura la Madonna Assunta, sta li’ dal 1774.

Riccardo Besola, Andrea Ferrari  e Francesco Gallone

Riccardo Besola, Andrea Ferrari e Francesco Gallone

Finora, nessuno ci ha mai pensato, ma l’idea che potesse succedere, e diventata la trama di un delizioso noir tutto milanese,

Leggi tutto

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

Intervista Gastronomica a Michelangelo Iossa

Michelangelo Iossa nasce a L’Aquila nel 1974, giornalista, press-agent e ricercatore universitario, vive e lavora a Napoli.
È tra i maggiori studiosi italiani dei Beatles ai quali ha dedicato reportage, special in tv e in

Michelangelo Iossa

Michelangelo Iossa

radio e cinque differenti volumi: The Beatles (Editori Riuniti), Le Canzoni dei Beatles (Editori Riuniti), Gli Ultimi Giorni di Lennon (Infinito Edizioni), Le Canzoni di George Harrison (Editori Riuniti) e Paul McCartney a Napoli – 5 giugno 1991 (New Media Edizioni).
Direttore responsabile di www.BeatlesNews.it, dagli anni ‘90 ad oggi ha collaborato e collabora con numerose testate giornalistiche: Jam, RockStar, L’Isola, Live-In Magazine, Neròk, EM/ME, MovimentiProg e da ultima la webzine Optimagazine e tanti altri.

Leggi tutto

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

Intervista Gastronomica ad Alessia Gazzola

Vi dice niente il nome di Alice Allevi? Agli appassionati di lettura e nello specifico di gialli e noir, sicuramente il nome riporterà alla mente Alessia Gazzola

Alessia Gazzola - Foto Rino Bianchei

Alessia Gazzola – Foto Rino Bianchei

siciliana doc (nata a Messina nel 1982) Medico chirurgo, dal 2007, e “mamma” di Alice Allevi, che nasce dalla sua penna che debutta nel romanzo dal titolo “L’Allieva” del 2011, edito da

Leggi tutto

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 9.5/10 (2 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +1 (from 1 vote)

Intervista Gastronomica a Mariano Sabatini

Mariano Sabatini giornalista e scrittore nasce a Roma, 18 marzo 1971. Dagli anni Novanta ha lavorato per la carta stampata, la televisione e la radio, partecipando regolarmente come opinionista a programmi radio e tv su reti nazionali, satellitari e locali.

Mariano Sabatini

Mariano Sabatini

Pigmalione di Mariano, fu, a suo tempo Luciano Rispoli, era il 1992, quando lo chiamò a sostituire un autore di Tappeto Volante programma che conduceva su Telemontecarlo (TMC).

Da allora ha proseguito parallelamente l’attività giornalistica e quella di autore televisivo.
Nell’ambito del Festival della Letteratura 2013 è stato insignito del Premio Città di Giulianova.
Stimo grandemente, Mariano, per la professionalità con cui svolge il suo lavoro, lo apprezzo ancor di piu’, per non avere peli sulla lingua, e questo, spesso, gli ha creato non pochi problemi.
Per ulteriori informazioni e curiosità su Mariano vi rimando alla pagina di Wikipedia.

Leggi tutto

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 10.0/10 (2 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

Intervista Gastronomica a Massimo Carlotto

Lungo il curriculum del fascinoso Massimo Carlotto, sembra quasi un romanzo, poichè appena diciannovenne, si trova coinvolto in una brutta faccenda giudiziaria, che vede il suo termine, solo nel 1993, quando l’allora

Massimo Carlotto

Massimo Carlotto

presidente della Repubblica, Oscar Luigi Scalfaro gli concede la grazia. (fonte wikipedia)

Classe 1956, padovano di nascita, ma sardo di adozione, attualmente risiede a Flumini di Quartu Sant’Elena, a cinquanta chilometri da

Leggi tutto

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

Un “curabesti” a Sharm El Sheik – intervista gastronomica a Marco Benedet

… Dunque, dunque…lo so, non si comincia MAI un articolo con una congiunzione e per di piu’ conclusiva, è quasi un paradosso, ma visto che il personaggio in questione, è molto

Marco Benedet

Marco Benedet

alla mano, non è per nulla spocchioso, e non ha neanche un po di puzzetta sotto il naso, lo si potrebbe definire a “pane e puparuoli”, tanta genuinità e semplicità di parole mi è consentita, ci conosciamo dai tempi del progetto delle “Guide di Supereva”, lui si occupava di veterinaria, ed io della famosa guida al Mangiar Bene.
Marco Benedet nasce nel 1965. A 26 anni diventa medico veterinario discutendo una tesi di laurea sull’allevamento dei mitili, ha vissuto per lungo tempo nella capitale dove si è occupato, della dermatologia del cane e del gatto.

Nel 1987 la passione per il mare lo porta a conseguire il suo primo brevetto FIPS fino ad arrivare al grado di Allievo Istruttore

Leggi tutto

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 10.0/10 (1 vote cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +2 (from 2 votes)

Intervista gastronomica ad Elda Lanza, una Camilleri in gonnella!

Confesso che, intervistare Elda, è stato veramente divertente e costruttivo, anche perche’, occupandomi qui in costiera sorrentina di “Eventi Letterari” mi piacerebbe tantissimo, averla in una Elda Lanza al suo esordio in raidelle manifestazioni da me organizzate. Elda è una deliziosa signora con cui è veramente piacevole intrattenersi a chiacchierare, anche se per me il mezzo è stato internet e nello specifico l’incriminato Facebook.
Io sono una di quelle persone che vagando nelle librerie e leggendo le quarte di copertina, decide successivamente di acquistare il libro, senza neanche averne sentito parlare, e devo dire che cosi’ seguendo il mio istinto ed il mio gusto scopro sempre autori e storie

Leggi tutto

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 1.0/10 (1 vote cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

La Mafia a Tavola: Il Menu’ di don Vito Cascio Ferro

Avendo visitato di recente Padula, ridente paesino situato nel Vallo di Diano, nella provincia salernitana, con l’intento di visitare la sua celeberrima Certosa di San Lorenzo, e capitandoci nel nel giorno sbagliato e cioe’ di martedi’, ho dovuto rinunziare a malincuore

La Casa-museo di Joe Petrosino a Padula

La Casa-museo di Joe Petrosino a Padula

alla mia escursione organizzandomi un percorso alternativo, visitando la casa museo dedicata Giuseppe Petrosino, detto Joe (Padula, 30 agosto 1860 Palermo, 12 marzo 1909), poliziotto italiano naturalizzato statunitense e assassinato dalla “Mano

Leggi tutto

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 4.3/10 (4 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +1 (from 1 vote)

Menù del 12 marzo 1909 di un Pranzo privato alla palermitana

 bth_LeftArrowAnimated-1Menù del 12 marzo 1909 di un Pranzo privato alla palermitana avvenuto a Palermo a casa del deputato Michele Ferrantelli.

…Ecco dunque le ricette di questo menù che, un secolo dopo, ha conservato tutta la sua attualità.

Vito Cascio Ferro

Vito Cascio Ferro

Tra il formaggio e la cassata, don Vito Cascio Ferro, primo imperatore mafioso, si ricordò che un poliziotto americano era appena sbarcato dagli Stati Uniti per rompergli le uova nel paniere. Si asciugò le labbra e, posando il tovagliolo sul tavolo, si scusò con il suo ospite, il deputato De Michele Ferrantelli, dicendo: «Continuate, torno subito». Vito chiese a De Michele il permesso di assentarsi per una ventina di minuti e, per l’occasione, che gli si prestassero cavalli, calesse e cocchiere.

Leggi tutto

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

Caprettone: una poesia di Ciccio Raimondo

Caprettone una poesia di Ciccio Raimondo

Il perche’ di questo nome? E’ molto semplice: Un tempo le capre, che pasturavano adoravano questi chicchi d’uva che piluccavano anche per mancanza di prati adeguati, per la disperazione dei contadini che si impegnavano ad alzare le rese.

Ciccio Raimondo

Ciccio Raimondo

Leggi tutto

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 10.0/10 (1 vote cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +1 (from 1 vote)

Intervista gastronomica ad Emanuela Ersilia Abbadessa

Notizia recentissima è che lei, Emanuela Ersilia Abbadessa ed il suo Capo Scirocco edito da Rizzoli si sono aggiudicati la 29ª edizione del premio «Rapallo

Emanuela, vincitrice del premio letterario "Rapallo Carige"

Emanuela, vincitrice del premio letterario “Rapallo Carige”

Carige». Il premio letterario per la donna scrittrice, organizzato dal Comune e Banca Carige, non ha tradito le attese.
Un lavoro iniziato nei mesi scorsi, con la giuria dei critici, presieduta da Dacia Maraini, che ad aprile ha indicato le tre finaliste tra le ben settantaquattro opere in gara, determinanti le preferenze dei 60 lettori della giuria popolare. Emanuela cosi’ si aggiunge all’albo d’oro delle vincitrici insieme a grandi firme come Susanna Tamaro e Margaret Mazzantini.
Catanese d’origine ma trapiantata a Savona, Emanuela Ersilia Abbadessa è musicologa, È collaboratrice del quotidiano “La Repubblica” ed ha all’attivo molte pubblicazioni musicologiche, ex

Leggi tutto

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 8.5/10 (2 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

Intervista gastronomica a Francesco Palmieri

Francesco Palmieri, è prima di ogni altra cosa un maestro di Kung Fu, napoletano e nella vita fa il giornalista e si occupa di economia, ma testuali parole, mi ha confidato:

Francesco Palmieri

uahh!ma non parliamo di economia, che poi ci deprimiamo ancora di più. Preferisco pensare alla cucina tua. A Caruso… Ti prego, non mi parlare di spread e borse che mi escono dalle orecchie!!!
Comunque, sempre meglio dalle orecchie che sotto gli occhi, che poi, ci invecchiano 🙂
Francesco è cultore di musica

Leggi tutto

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 10.0/10 (2 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +1 (from 1 vote)

Intervista Gastronomica a Marco Marsullo

Marco Marsullo, definito un “giovane napoletano, con grande senso dell’umorismo” definizione di Gianni Mura su “la Repubblica” che ha parlato del suo libro scritto con un

Marco Marsullo

Marco Marsullo

linguaggio fresco, picaresco e puntuto
La sua scrittura non è semplicemente leggera o ironica: è umorismo vero, allo stato puro, Atletico Minaccia Football Club è il suo primo romanzo edito dalla Einaudi.

Leggi tutto

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

Intervista gastronomica a Sergio Saggese

Con una laurea in veterinaria, illustratore, musicista e copywriter presso l’Agenzia PeepAll Communication.Sergio Saggese nasce a Napoli nel 1963.
Dal 2003 collabora con il Laboratorio di Scrittura Creativa “L’isola delle voci” diretto dallo scrittore Nando Vitali (che ancora non mi ha rilasciato la sua intervista:-), e per il

Sergio Saggese

Sergio Saggese

blog dello stesso Laboratorio tiene una rubrica web di recensioni letterarie.
Collabora con diversi istituti scolastici nella stesura di testi didattici e nell’applicazione del Metodo Orff per l’insegnamento musicale.

Finalista al “Premio Il Molinello” 2004, al Premio Prospettiva Editrice 2005, al “Premio Troisi” edizione 2006 per la Migliore Scrittura Comica, e finalista al “Premio Boopen 2010” nella sezione Giallo/Noir.

Leggi tutto

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 7.6/10 (5 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +3 (from 3 votes)

Sal De Riso all’American Bar La Favorita a Sorrento

Dolci Facili Facili è il nuovo libro di Sal De Riso, edito da Rizzoli.
Volto noto de “La Prova del Cuoco”, presenta tantissime nuove ricette, veloci ed

Io con il mitico Sal De  Riso

Io con il mitico Sal De Riso

economiche. E, come preannuncia il titolo, anche alla portata dei principianti appassionati dell’arte pasticciera.

Biscotti, pasticcini, creme e meringhe che il nostro pasticciere ha inventato e scritto per i suoi lettori,  velocissime da realizzare, e che non richiedono attrezzature ed utensili  professionali o irreperibili e con gli ingredienti che sono alla portata di tutti. Ecco quindi che

Leggi tutto

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

I Biscotti di Baudelaire

Oggi parliamo di questo libro, suggeritomi da un caro amico appassionato come me della buona tavola e della letteratura, Raffaele Ferraro.

Alice Toklas e Gertrude Stein

Alice Toklas e Gertrude Stein

Alice Babette Toklas nasce a (San Francisco il 30 aprile 1877 – Parigi7 marzo 1967) è stata una scrittrice statunitense, compagna di vita della scrittrice Gertrude Stein.
Nel ruolo di confidente, amante, cuoca, segretaria, musa, editrice critica e organizzatrice della Stein, Alice Toklas rimase una figura sullo sfondo fin

Leggi tutto

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 9.0/10 (1 vote cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: +1 (from 1 vote)

Intervista gastronomica a Romana Petri

Romana Petri romana, classe 1965 è una scrittrice e traduttrice italiana.
Figlia del cantante e attore Mario Petri, vive tra Roma e Lisbona. Insieme al marito Diogo Madre Deus dirige la casa editrice Cavallo di Ferro.

Romana Petri

Romana Petri

Autrice di radiodrammi e collaboratrice di importanti quotidiani nazionali, la Petri è vincitrice di vari premi letterari: Premio
MondelloPremio Rapallo CarigePremio PalmiPremio Grinzane Cavour nel 2001 con La donna

Leggi tutto

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

Intervista gastronomica ad Alfredo Filangieri, affascinante protagonista de “La stretta del Lupo” di Francesca Battistella

Alfredo Filangieri, nasce dalla penna della mia amica Francesca Battistella, ed è il simpatico protagonista del suo romanzo “La stretta del Lupo”, un bel noir ambientato tra la  cittadina di Massa Lubrense in penisola sorrentina, e gli incantati paesaggi del Lago d’Orta.

Io, con il romanzo di Francesca

Io, con il romanzo di Francesca

Alfredo non è un napoletano purosangue, pur essendo nato, cresciuto e pasciuto nel capoluogo partenopeo, la sua mamma, Meg era inglesissima.
Dalla madre ha ereditato la tipica calma inglese, diciamo che il nostro Alfredo, personifica in toto, il famosissimo “KEEP CALM AND CARRY ON”, slogan utilizzato in Gran

Leggi tutto

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

Intervista Gastronomica a Massimo Rossi

Massimo Rossi, classe 58, nasce in una famiglia “razza Piave”, povera di soldi ma ricca di sani principi, prima dell’inagurazione del primo tratto dell’Autostrada del Sole.
Racconta: In famiglia ognuno aveva il suo compito: mio padre faceva il “lavoro sporco”, sgobbava in fabbrica, lontana 5 km, partiva in bicicletta la mattina, tornava per pranzo,

Massimo Rossi

Massimo Rossi

ripartiva e tornava alla sera. Così per 45 anni, senza praticamente mai perdere un giorno. Alla fine, messi insieme, fece tanti chilometri come 4 volte il giro del mondo, mica una cosa da ridere. Quando andò in pensione gli facemmo una torta con una piccola bici di cioccolato sopra. Poi c’era la nonna, una che non sapeva né leggere né scrivere, ma guai a volerla fregare quando andava a far la spesa. Poi, mia madre, l’amministratrice, grande, grandissima donna, grazie a lei noi crescemmo con l’unico

Leggi tutto

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/10 (0 votes cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)

Page 1 of 3

Powered by WordPress & Theme by Anders Norén