Michela Murgia, sarda doc ha ottenuto il prestigioso riconoscimento del Campiello per il 2010, con il suo romanzo “Accabadora”, ambientato nella sua terra degli anni 50.

Michela Burgia con il suo romanzo “Accabadora”

Un libro che se non avete ancora letto val la pena di acquistare, nelle sue pagine racchiude una singolare descrizione della preparazione degli amaretti sardi…

“Contraddicendo ai peggiori sospetti, la vecchia Urrai non sembrò fare alcuna resistenza, tanto che Maria si presentò nel pomeriggio del giorno stabilito per fare i dolci di mandorle senza bisogno di chiedere due volte la stessa cosa. Forse in fondo ci si poteva lavorare su, approfittando del fatto che sul grande tavolo centrale del soggiorno ci fosse il clima frenetico degli eventi irrepetibili.
In bella mostra stavano allineati tutti gli ingredienti necessari per gli amaretti, e in

Leggi tutto

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 9.0/10 (1 vote cast)
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0 (from 0 votes)